Ghirelli: “La salute prima di tutto”

Francesco Ghirelli ai microfoni di Radio Goal.

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, durante la trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, ha parlato dell’importanza decisionale delle ASL sulle leghe di calcio. Di seguito le sue considerazioni:

“Io sono partito da un ragionamento semplice, è difficile rinviare una giornata ed è una scelta non facile in cui io mi sono assunto una responsabilità. La salute è al primo posto e c’è una curva epidemiologica nel Paese che sta aumentando di giorno in giorno, è evidente che c’è anche un problema di pubblico perché portare la gente allo stadio significa determinare un ulteriore sistema di contagio. Non credo che in questo momento si debba ragionare sul discorso che i contagi possano favorire una formazione rispetto ad un’altra, credo ci sia proprio un problema di assunzione di responsabilità, sarebbe da chiedere ai tifosi di rispettare le regole, in primis quella del tenere la mascherina. Sono tre mesi che dico che bisogna andare verso la vaccinazione obbligatoria, non voglio dire che bisogna andare contro la libertà personale, ma la tua libertà non deve andare contro il rispetto degli altri. Noi abbiamo lavorato con 60 ASL nel corso della pandemia, loro hanno un’autorità superiore a tutti, la lega deve sottostare a qualsiasi comunicazione di queste.”

ti potrebbe interessare

le più lette