Luciano Moggi: “Perché le analisi delle intercettazioni si fermano alla Juve come nel 2006?”

Luciano Moggi, a Kiss Kiss Napoli, ha parlato del caos che c'è in casa Juventus ed ha fatto il punto della situazione generale

Luciano Moggi, ex direttore sportivo della Juventus, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

“Dopo una mia intervista a Report Lepore, capo del Pool di indagini di Napoli, mi diede ragione: l’inchiesta doveva essere fatta a 360 gradi. Invece questo non accadde perché l’analisi delle intercessioni si fermò alla Juventus. Perché non approfondirono l’intercettazione Galliani-Meani in cui si parlava del dossier presentato a Letta dopo Milan-Chievo? Adesso sta accadendo allo stesso modo. Con Calciopoli tutti si diedero alla fuga ma poi sono tornati”.

Luciano Moggi, ex dirigente della Juve

“Sul falso in bilancio assolutamente. Penso che ci saranno multe alla Juve sia da parte della giustizia sportiva che ordinaria. Sicuramente avranno sbagliato qualcosa se c’è di mezzo anche l’ordinario. Gravina poi ieri ha detto che potevano andare di mezzo anche altre società”.

ti potrebbe interessare

le più lette