Voragine all’ospedale del Mare: ripristinati riscaldamento e acqua calda

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Sono terminati i lavori all’Ospedale del Mare di Napoli e ora tutti i reparti hanno nuovamente l’acqua calda e il riscaldamento. Lo rende noto all’ANSA Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1, che ha seguito la costruzione dell’ospedale da commissario e ora ha gestito la vicenda legata all’implosione che ha creato una enorme voragine nell’area del parcheggio. Lo sprofondamento aveva interrotto le reti che portano l’acqua calda al nosocomio e così i sanitari per due settimane sono stati costretti a scaldare l’acqua con i fornetti e usare dei termoventilatori. L’Asl, non appena la Procura ha dissequestrato un’area vicina alla voragine, ha fatto scattare i lavori per installare due nuove caldaie che permettono di bypassare il fosso e portare l’acqua calda nelle corsie. “I lavori sono terminati – spiega Verdoliva – stiamo monitorando il funzionamento dell’impianto a regime sia per l’acqua calda che per la temperatura delle stanze. Attualmente le forniture raggiungono tutti i reperti dell’ospedale, ma stiamo continuando a controllare la situazione per essere sicuri che tutto funzioni stabilmente. A breve restituiremo l’area alla Procura che ce l’ha gentilmente dissequestrata proprio per questi lavori urgenti”. (fonte Ansa)

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 5 dicembre 2021

Calcio, Sport

Un buon Napoli sconfitto fra le mura amiche dall’Atalanta di Gasperini

Calcio, Sport

Ancora assenti Robin Gosens e Matteo Lovato

Calcio, Sport

In vendita i biglietti per il prossimo match casalingo del Napoli