Un anno senza Maradona, il Napoli ricorda il “Pibe de Oro”

Il Napoli ricorda il campione con una nota sul sito ufficiale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Una nota commovente, quella pubblicata dal Napoli per Diego Armando Maradona. Ad un anno dalla sua scomparsa, la società azzurra ha voluto ricordare il più grande giocatore della storia del club azzurro e del calcio argentino, sul proprio sito ufficiale.

Un ricordo che ripercorre tutti gli anni del “Pibe de Oro” in maglia azzurra, dove si passa dal primo saluto ad un San Paolo gremito in ogni ordine di posto, fino alle vittorie arrivate grazie a lui e ad una squadra che è entrata nella storia. “Un anno fa se n’è andato, ma non ci ha mai lasciato. Il 25 novembre del 2020 Diego Armando Maradona è scomparso, eppure il suo volto immortale è rimasto scolpito con ancor maggiore forza e vigore nell’immaginario collettivo dell’intero Pianeta.

E’ stato il più grande calciatore di sempre, ma è impossibile e riduttivo rubricare e incastonare Diego nel semplice alveo dell’Universo sportivo. La sua potenza ecumenica e creativa ha incantato il Mondo fino a tradursi in una vera e propria religione pagana che ha attraversato in maniera trasversale intere generazioni. Campione, Fuoriclasse, Idolo, Re e Genio irripetibile ha trovato a Napoli la sua dimora dell’anima, la culla ideale per il suo talento esorbitante e per i suoi successi più icastici e suggestivi.

Napoli gli ha intitolato lo Stadio che lui negli Anni 80 ha trasformato in Tempio. Due scudetti, una Coppa Uefa, una Supercoppa ma anche tanta magnificenza calcistica, una inesauribile magia che ancora riverbera nella fantasia eterna. Arrivò il 5 luglio del 1984 in un San Paolo stracolmo ed ebbro di gioia e speranza. Quella speranza che lui ha trasformato in felicità sin da quando pronunciò le sue prime parole. “Buonasera napoletani”.

Un anno senza Diego come un dolore immenso che riempirà per sempre il nostro Cuore Azzurro. Il 25 novembre del 2020 se n’è andato, ma non ci ha mai lasciato.

D10S l’Unico Campione Infinito che ha battuto la morte per consegnarsi al Mito“.

La celebrazione per il numero 10 non si ferma alla nota sul sito ufficiale. Il Napoli ha voluto ricordare Maradona anche con alcuni post su Twitter, con delle foto del fuoriclasse argentino in maglia azzurra.

La celebrazione per il ricordo di Diego Armando Maradona non finirà oggi. Come annunciato anche da Stefano Ceci ai nostri microfoni, nella giornata di domenica ci sarà l’inaugurazione della statua del numero 10 argentino prima del match casalingo contro la Lazio dove ci saranno, oltre al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, anche il presidente della FIFA, Gianni Infantino.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 5 dicembre 2021

Calcio, Sport

Un buon Napoli sconfitto fra le mura amiche dall’Atalanta di Gasperini

Calcio, Sport

Ancora assenti Robin Gosens e Matteo Lovato

Calcio, Sport

In vendita i biglietti per il prossimo match casalingo del Napoli