Si faceva inviare video e foto hot da minori: arrestato 27enne nel Napoletano

Aveva attivato e gestiva diversi profili social su Instagram, Facebook e TikTok sui suoi due cellulari tramite i quali, fingendosi adolescente, dialogava con bambini e ragazzini di età compresa tra i 10 e i 15 anni, ai quali chiedeva di realizzare e inoltrare foto o video intimi. È quanto hanno scoperto i carabinieri di Pozzuoli (Napoli) che hanno arrestato in flagranza di reato per pornografia minorile un 27enne incensurato della zona di Monteruscello. Il giovane è stato incastrato durante una perquisizione nella sua abitazione disposta dalla Procura di Palermo dopo la denuncia presentata dai genitori di un minore nel capoluogo siciliano. Ad indagare sul materiale trovato e sequestrato dai carabinieri è la IV sezione “fasce deboli” della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto del 27enne, che è recluso nel carcere di Poggioreale.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il Napoli vince a Verona nella prima giornata di campionato di Serie A, con un gol di Kvarashkelia all’esordio, poi Osimhen, Zielinski, Lobotka e Politano