Il Mattino, De Luca: “A Bologna segnali molto positivi. Febbraio importante e appassionante”

Le dichiarazioni di Francesco De Luca, capo della redazione sport de "il Mattino" intervenuto nell'appuntamento odierno di Radio Goal.

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, nell’appuntamento odierno di Radio Goal, è intervenuto Francesco De Luca, capo della redazione sport de “il Mattino”.
Queste le sue dichiarazioni.

BOLOGNA-NAPOLI – “Ho rivisto, per lunghi tratti, la squadra di inizio stagione, con 8 vittorie consecutive ed il primo posto, quando l’organico era al completo. poi, ci sono stati tutta una serie di problemi. Il Napoli è riuscito, più o meno, a tenere botta rimanendo in zona Champions, in corsa per l’obiettivo stagionale. Si sono stati segnali molto positivi: si è rivista la qualità nel gioco grazie alla presenza di Zielinski e di Fabian, due gol bellissimi di Lozano, una compattezza difensiva che vale la pena sottolineare. Il Napoli, anche quando ha perso le partite, tranne quella contro la Fiorentina, ha sempre perso di misura e non ha mai preso un’imbarcata, a dimostrazione della solidità difensiva di questa squadra. La classifica, alla luce di questo risultato e con la sconfitta del Milan, è molto migliorata“.

CALENDARIO FEBBRAIO – “Innanzitutto, c’è questa importante partita casalinga contro l’Inter; poi, le sfide con il Barcellona ed, a inizio marzo, Napoli-Milan. Si tratta di un mese molto importante se il Napoli riuscirà a dare continuità alle sue prestazioni. E’ mancato questo al Napoli negli ultimi anni, soprattutto nel dopo Sarri. Il perché del fatto che non sia accaduto è dipeso da tanti fattori, primo tra i quali l’indisponibilità di alcuni giocatori. Sarà un mese appassionante per i tifosi del Napoli con partite ravvicinate e di grande fascino“.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il presidente della Salernitana Iervolino ha detto la sua a proposito delle notizie di mercato che avvicinano Cavani alla Salernitana

Calcio, Sport

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato ai margini della celebrazione dei 130 anni de Il Mattino della situazione del calcio attuale ed anche del suo club