Chiambretti: “Il Milan è la squadra che più di tutte rischia di star fuori dalle prime 4”

Il conduttore di Tiki Taka a 'La città del pallone': "Koulibaly e Bremer sono i difensori più forti del campionato"

Piero Chiambretti, conduttore di Tiki Taka, è intervenuto nel corso de La città del pallone, trasmissione condotta tutti i lunedì sera da Valter De Maggio in onda su Radio Kiss Kiss Napoli TV. Chiambretti ha parlato delle sue due squadre del cuore, ossia Torino e Napoli. Di seguito le sue dichiarazioni:

Lotta Champions – “Quest’anno stiamo vivendo un campionato strano. Fino a 15 giorni fa dicevamo che il mercato di gennaio sarebbe stato noioso e che non ci sarebbero stati soldi. Abbiamo assistito invece ad un mercato di riparazione con operazioni onerose e grandi calciatori che hanno cambiato club di appartenenza. Dal prossimo week end è come se iniziasse un altro campionato. Secondo me chi rischia di star fuori da un piazzamento Champions è il Milan, ma non sono così convinto che la Juve ce la faccia”.

Torino – “Quando è arrivata l’ufficialità di Gatti alla Juve ci sono rimasto male soprattutto perché era un ragazzo che aveva iniziato la sua carriera nelle giovanili del Torino. Ricci? Mi dicono che è forte ed è anche nel giro della Nazionale, ma ammetto di non conoscerlo molto bene. Il vero valore aggiunto del Toro per me è Ivan Juric che spero possa rivitalizzare un giovane forte come Pellegri. Belotti? Da quello che mi risulta raggiungerà Insigne al Toronto”.

Napoli – “Se il Napoli avesse comprato qualcuno in questa sessione di mercato sarebbe stato meglio. Bremer? Spero resti al Torino. La mia seconda squadra è da sempre il Napoli, ma uno come Bremer me lo tengo stretto anche perché il club azzurro può contare su un certo Kalidou Koulibaly. Il difensore più forte del campionato con Bremer”.

ti potrebbe interessare