Calaiò: “Raspadori mi ricorda Totò Di Natale”

Giacomo Raspadori, attaccante del Napoli

L’ex calciatore Emanuele Calaiò è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli: “Abbiamo sempre detto che Raspadori è una punta centrale, al massimo un sottopunta, ma deve giocare nella parte centrale del campo e vicino alla porta. Quando Garcia dice che Jack può giocare da mezzala o da esterno, ho visto la faccia di Raspadori e non mi sembrava soddisfatto. Però lui ha personalità e maturità per potersi mettere sempre a disposizione della squadra. Sta diventando uno dei leader di questo gruppo, è rinato e il gol dà fiducia e adrenalina giuste per andare stasera con voglia ed entusiasmo giusti. Con lui il Napoli sta giocando meglio, perché riesce a legare meglio il gioco ed il Napoli aveva bisogno di una punta con le sue caratteristiche. In alcune caratteristiche Raspadori ricorda i miei movimenti, soprattutto dal punto di vista del legare il gioco e non dare punti di riferimenti. Giacomo è più rapido e salta l’uomo, mentre io non ero tipo da dribbling. A me ricorda molto Totò Di Natale, per capacità di calcio ed anche per caratteristiche tattiche. Stasera il Napoli dovrà avere pazienza e non sottovalutare la partita. Lo Union viene da 12 sconfitte consecutive, ma per la legge dei grandi numeri non possono perdere per sempre. La Champions League poi è un’altra cosa. I tedeschi giocano male, ma fanno giocare male anche gli avversari. Verranno a Napoli per difendere il pareggio, e se rischi di concedere anche un solo gol poi alla fine addirittura rischi uno scivolone pericoloso”.

ti potrebbe interessare

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

L’ex attaccante del Napoli ed ex allenatore del Sassuolo Cristian Bucchi è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

Sono ufficiali le formazioni di Cagliari-Napoli con Calzona conferma il 4-3-3 per il match delle 15 valido per la 26ª giornata di Serie A