Bianchi: “Non sono d’accordo con Saviano. Fare dietrologia non serve al Napoli”

L’ex allenatore del Napoli Ottavio Bianchi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

Le dichiarazioni di Saviano? Il Napoli ha sempre dovuto combattere contro il vittimismo. Se sei più bravo vinci. Con Italo Allodi decidemmo di non piangerci addosso. Il Napoli ad oggi è più forte e lo ha dimostrato sul campo. Il resto è dietrologia che non serve a nulla, soprattutto non serve al Napoli. Se mi chiedete chi è il più forte della storia del calcio, non posso che parlare di Diego (Maradona, ndr). Per me era il più bravo, il più bello e il più grande di tutti. Ma questa è una mia opinione dettata dall’amore che ho per l’argentino. La verità è che non si possono paragonare epoche tra loro diverse. Ci sono stati dei fuoriclasse che hanno segnato le loro rispettive epoche. Mi riferisco a Di Stefano, a Pelé, a Maradona, ora a Messi. Sono opere d’arte che non si possono confrontare tra di loro, non ha senso”.

ti potrebbe interessare

le più lette