Amedeo Carboni: “Quando Benitez mi disse ‘de puta madre’ per l’uscita dalla Champions col suo Napoli con 12 punti”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Amedeo Carboni, ex calciatore di Roma e Valencia, ha rilasciato un’intervista a Kissegna, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

“La partita tra Roma e Napoli che ricordo meglio fu quella nella quale segnai uno dei miei pochi goal in carriera. Benitez è un professore, è un personaggio importante per crescere. E’ riuscito a convincere tanti calciatori a venire a Napoli, al di là della questione economica, è stato proprio in grando di far scegliere a tanti grandi la piazza di Napoli. Io penso che con Rafa sia partita la grande favola del Napoli attuale. Il Napoli è da anni che è candidato a vincere lo scudetto, chissà con Spalletti se sarà la volta buona. Ricordo quando il Napoli di Benitez uscì dalla Champions con 12 punti fatti nel girone. Mi chiamò e si sfogò, mi disse un ‘de puta madre’, ma si arrabbiava anche in napoletano (ride ndr.)”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 5 dicembre 2021

Calcio, Sport

Un buon Napoli sconfitto fra le mura amiche dall’Atalanta di Gasperini

Calcio, Sport

Ancora assenti Robin Gosens e Matteo Lovato

Calcio, Sport

In vendita i biglietti per il prossimo match casalingo del Napoli