Zoff: “Meret deve giocare, il futuro è suo”

Secondo Dino Zoff il portiere del Napoli del futuro deve essere Alex Meret, per il quale gli azzurri hanno fatto un investimento importante

A Kiss Kiss Napoli è intervenuto Dino Zoff, leggendario portiere italiano. Il Napoli, quest’anno, potrebbe dover prendere una decisione definitiva tra Alex Meret e David Ospina, decidendo a chi dei due rinnovare il contratto. Negli ultimi due anni il colombiano ha avuto più continuità e fiducia, ma la carta d’identità suggerisce di puntare sul friulano. Di seguito l’opinione di Zoff, che contesta l’idea che possa esserci un’alternanza tra i pali.
Queste le sue parole nel corso di “Radiogoal”: “Alex Meret è una promessa che ha già dimostrato cosa è capace di fare. Ha solo bisogno di giocare, lo dissi già l’anno scorso. Se lo fa a Napoli, benissimo così. Adesso bisogna valutare la situazione di Ospina: quella del colombiano è una concorrenza straordinaria ma Alex ha dalla sua parte l’età, visto che è più giovane. Io non sono dell’idea che portieri di eguale livello possano stare nella stessa rosa, si finisce per non capire più niente. Le gerarchie sono ridicole, non è un ruolo in cui c’è bisogno di riposare. Se un portiere non gioca è solo per infortuni e squalifiche, in quel caso c’è una breve sostituzione”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Vittoria per 3 a 1 del Senegal che batte i padroni di casa del Qatar e che mette in cascina i primi tre punti nel Mondiale.

Calcio, Sport

Galles-Iran finisce 0 a 2, prima vittoria per la squadra di Queiroz che grazie alle reti di Cheshmi e Rezaeian battono i gallesi.

Calcio, Sport

Il Portogallo vince sudando contro il Ghana per 3-2. Il gol che apre le marcature lo firma Cristiano Ronaldo, ed è record

Calcio, Sport

l calcio italiano convoca i suoi Stati generali a Napoli, con un convegno che vedrà protagonista anche il presidente FIGC Gravina

Calcio, Sport

Termina con il quarto zero a zero di Qatar 2022 la sfida tra Uruguay e Corea del Sud, con in campo i due calciatori del Napoli Kim e Olivera