Ventura: “Jorginho? Come facevo a non far giocare De Rossi? Con Insigne sbagliai in nazionale” [ESCLUSIVA]

Giampiero Ventura, allenatore, ha rilasciato un’intervista esclusiva a ‘La città del pallone’, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

“Sette vittorie su sette sono importanti, ma non mi stupiscono onestamente. Ci vuole equilibrio perchè già lo scorso anno pensavamo che con Gattuso potessero fare cose grandi e poi non è andata così. Il mio inizio al Napoli? Immaginavo che arrivassero in alto, ormai sono otto o nove anni che va sempre in Europa e non è più una scoperta. Jorginho? Debuttò con me in nazionale. Sta vivendo annate straordinarie, è tra i maggiori candidati al Pallone d’Oro ed è giusto così. Era reduce da un’annata straordinaria con Sarri, ma quando c’ero io in nazionale c’era anche De Rossi e non era facile scegliere per me. Jorginho è un ragazzo serissimo e sono felice abbia raggiunto certi livelli. Nessuno quest’anno ha vinto ciò che ha vinto Jorginho. Come mai non feci giocare Insigne contro la Svezia? Sbagliai e sbagliai anche a giocare in quella maniera. I presupposti erano difficili per me in quel periodo. Sono felice che Lorenzo si sia tolto tutte le soddisfazioni di questo mondo vincendo gli Europei. Ero, sono e sarò sempre il primo tifoso della nazionale. Nel calcio si fanno degli errori e te li fanno anche pagare”.

ti potrebbe interessare

 Ultimissime    | Calcio, Sport

Lorenzo Insigne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Italia-Argentina, ed ha annunciato che non lascerà ancora la nazionale

 Ultimissime    | Calcio, Sport

La cantante Gianna Nannini ha svelato su Kiss Kiss Napoli l’incontro sul palco del suo concerto partenopeo con Koulibaly, Insigne e Spalletti

le più lette

Calcio, Sport

Diramato il calendario ufficiale della Serie A 2022 2023, il Napoli partirà fuori casa contro il Verona poi la prima al “Maradona” col Monza

Calcio, Sport

Il Sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, ha annunciato l’amichevole tra Napoli e Mallorca in programma il 30 luglio