Ventura: “Italia-Svezia? Se potessi schiererei Insigne”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Quest’oggi, nel corso dell’informazione sportiva di Radio Kiss Kiss Napoli, è intervenuto l’ex Ct della Nazionale Italiana Giampiero Ventura. L’allenatore che fu il primo tecnico dell’era De Laurentiis, ha detto la sua sull’aspetto tecnico legato alla costruzione della manovra dal basso: “La costruzione dal basso ha delle finalità ben precise, l’estremismo non paga mai. Ma non bisogna creare delle situazioni esasperate, ma non credo che questo tipo di propensione sia sempre vantaggiosa, va alternata. L’inizio dal basso si fa quando hai la superiorità numerica minimo di un uomo. Ieri sera Handanovic ha rinviato spesso perché l’Atalatnta ti prende uomo contro uomo ed era poco conveniente praticarla, ma meglio il lancio lungo su Lukaku”. Ventura è anche ritornato sul match tra Italia e Svezia che costò agli Azzurri la mancata partecipazione agli ultimi Mondiali di Calcio. Una sfida che cela un rimpianto per Ventura, ovvero il mancato impiego di Insigne: “Se potessi tornare indietro metterei in campo Insigne contro la Svezia, ho sempre fatto complimenti a Lorenzo; soprattutto nelle ultime partite. Sta giocando benissimo, tornando indietro non avrei giocato in quella maniera, ma con il senno di poi non si va avanti, preferisco pensare al futuro.” 

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Resta positivo al Covid-19 soltanto il giovane Alessandro Zanoli.

Calcio, Sport

Al via la vendita dei biglietti per il match casalingo

Calcio, Sport

Il Napoli cerca il riscatto contro l’Atalanta, seppur con molte assenze