Turismo, da Eu Eco Tandem Academy soluzioni per le imprese virtuali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Due piattaforme, 463 iscritti provenienti da 30 Paesi, 35 sondaggi, 9 quiz e 900 diapositive. Sono solo alcuni numeri del corso di formazione gratuito organizzato dal progetto Eu Eco Tandem, cofinanziato dall’Unione Europea, che si è appena concluso con risultati più che soddisfacenti. Dieci moduli ricchi di informazioni e dritte, che nel rush finale hanno visto la partecipazione attiva all’Academy di ben 14 gruppi di lavoro impegnati nel “lancio” di imprese virtuali. Un’occasione speciale, che ha fatto emergere tante idee, belle ed innovative, frutto della cooperazione tra persone di Paesi diversi, che non si conoscevano affatto prima di iniziare il programma. Lavori di gruppo, momenti di confronto, formazione e crescita, finalizzati a promuovere un approccio più ecosostenibile del comparto viaggi, coinvolgendo imprenditori e manager di piccole e medie imprese, affiancati da esperti, innovatori e start up del settore. E, per i partecipanti al corso risultati vincitori degli incarichi, l’opportunità di realizzare video-presentazioni dei progetti delle imprese virtuali, da proporre nell’ambito del programma Eu Eco Tandem, durante la sessione europea della “Green Week”, evento dedicato all’obiettivo “inquinamento 0”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 5 dicembre 2021

Calcio, Sport

Un buon Napoli sconfitto fra le mura amiche dall’Atalanta di Gasperini

Calcio, Sport

Ancora assenti Robin Gosens e Matteo Lovato

Calcio, Sport

In vendita i biglietti per il prossimo match casalingo del Napoli