Torna alla vittoria il NapoliBasket, Trento cade sotto i colpi di Howard e Uglietti

Straordinaria vittoria per la Gevi Napoli Basket che supera la Dolomiti Energia Trento per 69-58 nella gara valevole per la settima giornata del campionato di Serie A. Il miglior marcatore della Gevi è Howard, 17 i suoi punti ma splendida la prova dell’intera squadra.

Un bellissimo PalaBarbuto ha sostenuto la formazione azzurra per tutti i 40 minuti accompagnando la Gevi alla vittoria. Gli azzurri salgono ad 8 punti in classifica, centrando la quarta vittoria in campionato.

Coach Buscaglia, ancora senza Johnson e con Stewart in panchina ma indisponibile a causa di un leggero risentimento al ginocchio sinistro accusato nell’allenamento di venerdi, schiera in quintetto Michineau, Howard, Uglietti, Davis e Williams, Molin risponde con Flaccadori, Lockett, Conti Atkins, e Graziulis.

Parte forte la formazione Trentina che si porta sull’8-1 nei primi minuti costringendo Buscaglia al timeout. Buona la reazione della Gevi che rientra in partita con Howard e trova il primo vantaggio della gara con Davis, ottimo il suo inizio. Nel finale, i liberi di Dellosto e il canestro di Flaccadori fissa il punteggio sul 16-15 al primo intervallo.

Inizia bene la Gevi che, con un ottimo Zanotti e la tripla di Andrea Zerini riesce a toccare anche il massimo vantaggio sul +8, 27-19, grazie ad una straordinaria difesa che limita l’attacco trentino. La formazione di Molin reagisce nella seconda parte di quarto e, con le bombe di Flaccadori e Lockett, si porta avanti nel punteggio. I liberi di Uglietti mandano le squadre all’intervallo sul 30-29.

Segna Graziulis in apertura terzo quarto, Uglietti risponde con la tripla e segnando in contropiede il 35-31.Nuovo minibreak di Trento che impatta con Lockett, Williams torna a segnare,Davis fa 1 su 2 ai liberi, Howard piazza la tripla del 41-35, timeout Trento. Torna a segnare la Dolomiti Energia Trento con Flaccadori, Howard segna con il fallo, Conti colpisce dalla media, Crawford mette la tripla del -2 a 2 minuti dall’ultimo intervallo. Michineau non sbaglia dalla lunetta, Udom trova un gran gioco da 3 punti, Zerini, dalla lunetta, porta il punteggio sul 48-45 dopo 30 minuti.

Tripla per Uglietti in apertura quarto, risponde Atkins ma Zanotti piazza ancora la bomba dall’angolo, 54-48 dopo 2 minuti. Segna Flaccadori per Trento, Howard risponde in entrata, 1 su 2 di Zerini ai liberi, 57-50 a metà parziale. Nuovo parziale della Gevi con Zanotti ed Uglietti, Udom interrompe con la tripla,  Flaccadori in contropiede segna il 61-55 a 3 minuti dalla fine.  Continua il momento positivo per Trento, nuova tripla per Lockett, Williams interrompe il parziale con una schiacciata per il 63-58 a 90 secondi dalla fine, Howard mette la bomba del +8 facendo esplodere il PalaBarbuto. Sono i punti che chiudono la partita, finisce 69-58. La Gevi torna alla vittoria.

Gli azzurri torneranno in campo sabato prossimo 17 dicembre alle ore 20,30 sul campo del Banco di Sardegna Sassari.

Gevi Napoli Basket -Dolomiti Energia Trentino 69-58 (16-15;30-29;48-45)

Napoli: Zerini 6, Howard 17,  Michineau 4, Dellosto, 2 , Davis 6, Uglietti 15, Williams 6,Stewart ne, Zanotti 13, Sinagra ne, Bamba ne, Grassi ne. All.Buscaglia

Trento : Morina ne, Gaye ne, Conti 4, Forray, Flaccadori 14, Udom 10, Crawford 3, Ladurner, Grazulis 8, Atkins 9,Lockett 10.All.Molin

Dichiarazione Buscaglia

” Abbiamo fatto una buonissima partita su tutti i fronti, riuscendo a limitare tante cose del loro attacco e riuscendo a difendere forte anche quando abbiamo avuto difficoltà offensive. Ci servono queste partite. La continuità difensiva può aiutarci a crescere. Abbiamo subito solo 58 punti, devo sottolinearlo. Una delle chiavi della partita era la lotta al rimbalzo, contro la migliore formazione del campionato, abbiamo fatto un ottimo lavoro. Molto bene il pacchetto italiani, sia in difesa che in attacco, da Uglietti a Zanotti. C’erano delle assenze pesanti, ma abbiamo sopperito con una grande compattezza di squadra. Sono stati davvero tutti bravi. Anche Williams ed Howard hanno aspettato il momento giusto della partita, restando pienamente nel match. Mantenendo la giusta strada e tranquillità, possiamo crescere. Il pubblico è stato ancora una volta fantastico. Bisogna essere uniti come stasera.”

ti potrebbe interessare

le più lette