Spalletti: “Vincere con il Liverpool così fa clamore. Ora però pensiamo allo Spezia”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, dopo la vittoria roboante contro il Liverpool in Champions League è intervenuto al microfono di Amazon Prime Video: “E’ un risultato importante perché poi le misure vengono sempre prese in base a chi è l’avversario. Se questi si chiamano Liverpool è un risultato che fa un po’ di clamore. Ciò che diventa fondamentale è fare il calcio che sappiamo fare e dare seguito per 95′, senza andare a sprazzi, quello evidenzia il livello di personalità”.

Ha detto che non avrebbe firmato per il pareggio perché sapeva che i suoi ragazzi potevano fare questa partita? “Non si firma mai. Al fine di tentare di dare quella convinzione ai propri calciatori di poter andare oltre i propri limiti. Nel collettivo si trova sempre la possibilità di andare a vincere le partite”.

E’ stata una lezione di calcio? “No, niente lezioni, niente presunzione, niente arroganza. Quando giochi per il Napoli devi fare questo ogni giorno. Abbiamo fatto una buona partita, ora pensiamo allo Spezia”.

Peccato che sta male altrimenti avrebbe esultato di più. “Non avrei esultato lo stesso perché c’era da tenere allerta i calciatori. Quando si gioca contro squadre come queste qui basta un dettaglio e cambia la psicologia della partita e diventa tutto più difficile. Per 15′ abbiamo dato loro il pallino in mano, non andava bene”.

ti potrebbe interessare