Spalletti: “Avrei evitato squadre italiane. Al Milan la Champions è di casa, i favoriti sono loro”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha commentato il sorteggio di Champions League ai microfoni di Kiss Kiss Napoli: “Contro l’Eintracht è stato complicato perché quando tutti dicono che hai già passato il turno ti crea una tensione paurosa visto che tutti danno per scontato e poi diventa complicatissima. C’è stata tanta felicità perché era il nostro obiettivo, poi tutto ciò che viene sarà ben accettato e si potrà giocare con tanta libertà mentale. E’ una felicità che però dura fino al prossimo turno perché i tifosi meritano altre gioie così.

Milan? Avrei preferito non incontrare le italiane, solo gli incompetenti parlano di un buon sorteggio. Il Milan è la Champions League e solo Maldini ne ha vinte cinque. Nei giorni scorsi ho letto che PSG e City fanno fatica ad arrivare in fondo perché manca loro esperienza in questa competizione. Bene, se questo è vero allora il Milan è favorito per la vittoria finale. Una squadra che ha eliminato il Tottenham, per cui rimaniamo obiettivi. Chi dice che siamo dalla parte facile del tabellone? E non vale per Inter, Milan e Benfica? Bisogna essere equilibrati nelle valutazioni.

Noi conosciamo bene il Milan, una squadra che ha superato il momento di difficoltà e ora vedo in crescita costante grazie alla bravura del suo allenatore. Affronteremo un grandissimo avversario e vincerà chi sarà più bravo in campo a leggere la partita. Il Milan è un avversario importantissimo sotto tutti gli aspetti”.

ti potrebbe interessare

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

Il giornalista di Sportitalia Michele Criscitiello ha parlato ai microfoni di Kiss Kiss Napoli a proposito di Di Lorenzo