Si impossessa del patrimonio della zia disabile: beni sequestrati dalla GdF

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato all’amministratore di sostegno di una donna disabile una quantità di beni per circa 240mila euro. L’uomo, 59 anni di Salerno e nipote della donna, ne gestiva il patrimonio su delega del giudice tutelare.

Tra il 2010 e il 2018 il 59enne si sarebbe impadronito di gran parte degli averi della disabile eseguendo diversi bonifici in suo favore dal conto della donna. Le indagini dei finanzieri sono partite dalla denuncia dei cugini dell’amministratore di sostegno, che, alla morte della zia, hanno ricevuto una eredità di scarsa consistenza.

Il 59enne avrebbe prelevato in tre mesi 60mila euro dal conto corrente delle zia ed effettuato un bonifico di 90mila euro, senza comunicarlo al giudice tutelare, al quale avrebbe avuto l’obbligo di rendicontare la gestione del patrimonio.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare