Renica: “Napoli, non cedere Koulibaly”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Alessandro Renica, ex calciatore del Napoli, ai nostri microfoni: “Ancora non ho un’idea ben precisa di Luciano Spalletti sulla panchina del Napoli. Voglio aspettare il campo e capire chi rimarrà. Voglio vedere che lavoro riuscirà a fare senza fare valutazioni. Niente aspettative o esaltazioni. Per me è fondamentale che restino giocatori importanti, uno su tutti Koulibaly. Alla fine sono sempre i giocatori che fanno la differenza. Napoli-Verona? Penso che i fattori sono psicologici. Non penso ci siano questioni extracalcistiche. Purtroppo con la scarsa informazione che abbiamo è difficile capire e farsi un’idea. Il Napoli per me meritava di andare in Champions League. Ha espresso un gioco superiore alla Juventus. Questo è il calcio purtroppo, non possiamo farci niente. Lo abbiamo visto anche con il Manchester City, che ha perso la Champions con il miglior allenatore del mondo e in 10 anni hanno speso tanti milioni. Spalletti per la sua esperienza è avvantaggiato e saprà gestire anche i momenti negativi. Purtroppo la piazza napoletana o si esalta troppo o si deprime troppo. Per me poi manca un centrale difensivo che guidi la difesa. Avete visto Albiol? Uno dei migliori in Europa League. Il Napoli adesso ha giocatori importanti, speriamo che non li perda”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il tecnico azzurro ha commentato il match pareggiato a Reggio Emilia

Calcio, Sport

Il Napoli si fa raggiungere da 2-0 a 2-2 dal Sassuolo, Spalletti resta al primo posto, ma Milan e Inter si avvicinano rispettivamente a -1 e -2

Calcio, Sport

Spalletti punta ancora su Mertens in attacco, con Insigne e Lozano ai suoi lati. Dionisi conferma il suo tridente made in Italy

Calcio, Sport

La prevendita dei biglietti per il match vanno a gonfie vele

Calcio, Sport

L’ex tecnico azzurro ha elogiato il collega