Renica: “Mazzarri non è giudicabile, il responsabile di questo momento è De Laurentiis”

Alessandro Renica, allenatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

Alessandro Renica, ex calciatore

“Non è facile a gennaio trovare giocatori che rinforzino l’organico del Napoli. Il problema più grosso del Napoli è la difesa e deve trovare un centrale importante. Dragusin è andato al Tottenham, ora mi aspetto che Ostigard giochi di più perchè secondo me è fortissimo. Anche a centrocampo servirebbe un rinforzo, ma non più della difesa. Il problema vero del Napoli è la mancata programmazione. Noi eravamo abituati ad un certo Allodi che era il più bravo dell’epoca che poi venne a mancare e noi restammo spiazzati. Il problema sostanziale di quell’anno post scudetto nostro è che noi a centrocampo non ci rinforzammo e la panchina non era completa. Quando Bagni ebbe problemi fisici andammo in difficoltà. Eravamo a cinque giornate dalla fine con cinque punti sul Milan, ma per la mancata programmazione perdemmo lo scudetto. E’ palese che oggi le responsabilità più grosse ce l’ha De Laurentiis che ha voluto concentrare tutto e tutti su sè stesso. La vittoria ha dato alla testa, mentre quando si vince diventa il momento più difficile. Ritiro? Sarei contrario ai ritiri, ma la cosa più importante che Mazzarri ha il tempo di allenare con più tempo a disposizione. Mazzarri al momento non è giudicabile, la gente non capisce che un allenatore se non allena col suo metodo e non ha tempo non si può giudicare”.

ti potrebbe interessare