Renate, Dossena: “All’epoca del mio Napoli non ci saremmo potuti permettere un attaccante alla Osimhen”

Andrea Dossena, allenatore del Renate, ha parlato della crescita del Napoli e di Victor Osimhen, attaccante nigeriano azzurro

Andrea Dossena, allenatore del Renate, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

Andrea Dossena, allenatore del Renate

“I primi mattoncini di questa società sono partiti da Mazzarri e Benitez. Il presidente poi ha portato calciatori del calibro sempre più importante. All’epoca era impensabile prendere un attaccante per 50 milioni come fatto per Osimhen. Ora il Napoli può mettersi nei migliori mercati d’Europa e quando decide può affondare il pezzo da novanta. Il Liverpool non sta affrontando un bel momento, il Napoli arriva col vento in poppa e mentalmente sta a mille. Però ricordiamoci che le squadre inglesi fanno la differenza quando giocano in casa. Passare per primo o secondo cambia poco, l’importante è passare, il Liverpool deve badare al momento negativo che sta attraversando. Ci sta che se non c’è un leader tutti devono alzare l’asticella per lavorare al meglio. Bravo il Napoli a trovare i giusti calciatori, bravi i calciatori che si sono messi al passo per aiutare la squadra. I giocatori dell’anno scorso erano forti, ma quest’anno i nuovi si stanno divertendo e fisicamente vanno fortissimo. L’anno scorso e due anni fa ci furono diversi infortuni. Forse l’unico neo per quest’annata è la lunga sosta Mondiale e non sai che squadra ti ritrovi quando finirà il Mondiale”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Storico successo della Corea del Sud di Kim Min-Jae. La squadra di Paolo di Bento batte il Portogallo ed elimina l’Uruguay di Mathias Olivera

Calcio, Sport

Report allenamento per il Napoli ad Antalya in Turchia. Gli azzurri preparano le due amichevoli con Antalya e Crystal Palace

Calcio, Sport

Il Marocco ha battuto 2 a 1 il Canada e si è qualificato agli ottavi di finale di Qatar 2022 grazie alle reti di Ziyech ed En Nesyri.

Calcio, Sport

Il Belgio di Lukaku è fuori dal Mondiale in Qatar dopo lo 0 a 0 ottenuto contro la Croazia. fatali gli errori dell’attaccante dell’Inter