Ragazzo preso a calci da carabinieri durante il coprifuoco: scatta un’indagine

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Un ragazzo è stato preso a calci dai carabinieri perché sorpreso a passeggiare nell’orario del coprifuoco.
È quello che si vede nelle immagini di un video amatoriale diventato immediatamente virale.

L’episodio, avvenuto a Terzigno, nel Napoletano, risale alla tarda sera del 10 maggio scorso.
Sull’accaduto è stata aperta un’indagine interna dei militari del Comando provinciale di Napoli.

Nelle immagini si vede una pattuglia fermarsi vicino al ragazzo, un militare scende dall’auto, insulta e sferra calci al giovane.
Il Comando “ha immediatamente avviato autonomi accertamenti finalizzati a perseguire, con il massimo rigore e convinta inflessibilità, comportamenti inconciliabili con i valori fondanti dell’Arma”, si apprende.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Gli azzurri preparano il match contro il Sassuolo in programma domani al MEPEI Stadium alle ore 20.45

Calcio, Sport

Il noto giornalista ha commentato la roboante vittoria degli azzurri sulla Lazio

Calcio, Sport

Le parole del tecnico del Sassuolo, Alessio Dionisi, alla vigilia della partita contro il Napoli

Calcio, Sport

Il Napoli è chiamato dall’impegno di Reggio Emilia contro il Sassuolo