Punta Campanella si conferma area marina “Speciale”

Ancora una conferma di prestigio per l’Area Marina Protetta di Punta Campanella. Superato il difficile esame per mantenere lo status di ASPIM (Area Specialmente Protetta di Interesse Mediterraneo). Il Comitato Tecnico Internazionale di valutazione ASPIM ha passato al setaccio le attività, la capacità di gestione, il monitoraggio, la ricerca scientifica e la tutela della biodiversità portate avanti dall’Area Marina Protetta di Punta Campanella, promuovendo in pieno il lavoro svolto negli ultimi anni e confermando il prestigioso e impegnativo riconoscimento internazionale. Punta Campanella ottenne lo status Aspim per la prima volta nel 2014 e ora l’ha confermato, grazie al giudizio positivo di una commissione internazionale che ha analizzato la gestione e le attività del Parco. «Il titolo ASPIM presuppone maggiori responsabilità, capacità e impegno nella gestione dell’Area Marina Protetta, chiamata a rispettare elevati standard di efficienza per garantire la salvaguardia dell’ecosistema marino “speciale”. Grande prestigio ma anche grandi responsabilità», questo il commento del Presidente dell’Amp Punta Campanella, Lucio Cacace. In Italia ci sono soltanto altre 10 ASPIM, oltre il santuario dei mammiferi marini che è un’area marina internazionale. Sono zone marine e costiere caratterizzate da un elevato grado di biodiversità e habitat di particolare rilevanza naturalistica. Siti che rivestono una grande importanza dal punto di vista scientifico, estetico, culturale ed educativo. Proprio per la grande rilevanza delle aree, deve essere assicurata un’ottima capacità di gestione in modo da garantirne la salvaguardia.

ti potrebbe interessare