Prima Pagina Gazzetta dello Sport: “Scudetto al veleno”

La prima pagina del quotidiano La Gazzetta dello Sport di oggi, 14 marzo 2022

Prima Pagina Gazzetta dello Sport – “Scudetto al veleno”.

“Scudetto al veleno”, questo il titolo di apertura in prima pagina de La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna. Grande Torino, l’Inter si salva, intanto il Milan è sempre più primo. Pari e polemiche, il rigore negato a Belotti diventa un caso. Vantaggio di Bremer, al 93′ il gol di Sanchez. Male Guida e Massa (VAR) che saranno fermati. Il direttore sportivo granata Vagnati: “Un doppio errore”. Juric: “Inspiegabile”.

Napoli – C’è spazio nel taglio basso della prima pagina per la squadra di Spalletti con questo titolo: “Supermhen”. Due gol di Osimhen permettono al Napoli di sbancare Verona. Il nigeriano scatta e il tecnico rilancia: “E ora può succedere di tutto”. Follia degli ultrà veronesi con lo striscione della vergogna che invita Russia ed Ucraina a bombardare Napoli.

Juventus – Spazio anche per i bianconeri sulla spalla del quotidiano rosa con il titolo seguente: “Allegri, missione quarti Champions. In ballo l’onore e… 90 milioni”. Mercoledì i bianconeri sfideranno il Villarreal: l’obiettivo è centrare i quarti di finale che mancano dalla stagione 2018/19. Il passaggio del turno farebbe bene alla Vecchia Signora sia sul piano economico che su quello sportivo.

Serie A – Il 29esimo turno di campionato si concluderà stasera con Lazio-Venezia, intanto La Gazzetta dello Sport dedica uno spazio sulla spalla alla lotta per le posizioni che valgono l’accesso all’Europa League: “Gasp, ciao 4° posto. Mourinho resiste, sale la Fiorentina. Sarri da sorpasso”. Brutto stop interno dell’Atalanta che pareggia 0-0 contro il Genoa, mentre la Roma pareggia al 94′ a Udine. Vincono i Viola, stasera la Lazio può andare al quinto posto a +1 su Atalanta e Roma.

Nazionale – Nel taglio alto della prima pagina c’è spazio anche per gli Azzurri con il titolo seguente: “Mancini, come sta l’Italia? Rebus difesa, Scamacca c’è. L’arma in più è Zaniolo”. L’attaccante del Sassuolo è sicuro della convocazione, mentre il centrocampista della Roma potrebbe rivelarsi decisivo. Tra 10 giorni la prima partita del playoff Mondiale contro la Macedonia del Nord.

ti potrebbe interessare