Politano: “Con l’Inter partita importante. I tifosi del Napoli sono incredibili”

Matteo Politano in esclusiva ai microfoni di Radio Goal

Matteo Politano, attaccante del Napoli, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, ha parlato in esclusiva. Di seguito le sue considerazioni:

-Sull’atteggiamento da avere nella partita contro l’Inter “Sabato ci aspetta una grandissima partita contro la prima in classifica, ci vorrà un grandissimo Napoli.”

-Sulle sue scelte nel tiro da fuori area “Mi piace tirare di più sul primo pale anziché scegliere il tiro a giro alla Insigne.”

-Su come si affronta la settimana prima di un Big MatchLa settimana di Napoli-Inter è uguale a tutte le altre. C’è sempre un grande clima e ci divertiamo quando c’è da divertirsi. Quando ci sarà il momento di fare i seri saremo super concentrati.”

Riguardo l’importanza della maglia del Napoli “Questa maglia rappresenta una bellissima città come Napoli e una grandissima squadra. Sono contento che domenica dopo domenica sento l’affetto dei tifosi.”

Riguardo la partita di domenica contro il Venezia “Sapevamo il risultato del derby ma dovevamo pensare a noi stessi. Non vincere a Venezia avrebbe reso la sconfitta dell’Inter inutile. Sapevamo che il Venezia si sarebbe difeso basso per poi ripartire ma eravamo preparati. Dovevamo cercare di avvolgere l’azione in maniera diversa e il mister ci ha chiesto di fare qualche cross in più per Victor.”

-Sul gol più bello segnato con la maglia del Napoli “penso che il mio gol più bello sia stato quello dello scorso anno contro l’Atalanta quando abbiamo vinto 4-1. Quello più importante direi che è stato quello contro la Juventus di quest’anno.”

-Sull’importanza di Koulibaly “Siamo contenti che sia tornato da vincitore, non vediamo l’ora di abbracciarlo. Juan Jesus e Rrahmani però hanno fatto benissimo.”

Riguardo alla posizione preferita in campo “La mia posizione preferita è quella in alto a destra, ma in caso di necessità mi adatto a qualsiasi posizione.”

-Confronto l’Inter di Inzaghi e quella di Conte “Sono due Inter fortissime. Quella di Conte aveva degli schemi predefiniti, difendeva molto bassa e molto bene. Inzaghi sta facendo benissimo nonostante abbia perso 2-3 giocatori importanti, l’Inter gioca benissimo ed è prima in classifica meritatamente.”

-Riguardo la parola scudetto “Noi ci abbiamo sempre creduto. Sappiamo di essere una squadra forte e il campionato dice che abbiamo ragione. Sabato ci giochiamo una bella fetta di scudetto.”

-Quando conta vincere Sabato “Noi dobbiamo pensare a noi stessi. Vincere creerebbe ancor più entusiasmo che ci potrebbe aiutare nelle prossime partite. Questo sarà un mese impegnativo.”

-Sulla città di NapoliLa città è molto bella e vuole sempre il massimo dai giocatori. Giocare a Napoli è emozionante.”

-Riguardo gli impegni del prossimo mese “Abbiamo parecchi scontri diretti e sarà importante vincerli. Il campionato sarà vicino alla fine quando sarà concluso questo ciclo.”

-Riguardo l’importanza di Spalletti “Penso che la mano del mister si veda anche in campo. Anche Gattuso ha fatto un bellissimo lavoro. Sicuramente quest’anno Spalletti ha tirato fuori il meglio da ognuno di noi. Quello di oggi è lo stesso Spalletti dell’Inter, un grande lavoratore che sa gestire una grande rosa come la nostra.”

-Su Lobotka “A me è sempre piaciuto. Purtroppo l’anno scorso non è riuscito ad esprimersi al meglio, adesso si vede che sente la fiducia del mister e si sta dimostrando un valore aggiunto.”

-Riguardo al gruppo squadra “Abbiamo parlato tanto soprattutto dopo le due sconfitte in casa. Durante la settimana si parla tanta e si analizzano gli errori ed è quello che abbiamo fatto.”

-Sul mese di Gennaio “Nel momento della difficoltà ci siamo dimostrati un grandissimo gruppo. A Torino con la Juventus eravamo in 13 e abbiamo fatto una grandissima partita. Con la squadra al completo faremo ancora meglio.”

-Riguardo alla conferenza stampa del mister “Normalmente non le ascoltiamo, sono cose che normalmente ci dice tutti i giorni il mister in allenamento.”

-Capitolo Nazionale “Io cerco sempre di far bene con la maglia del Napoli per sperare in una chiamata di Mancini. Ora voglio fare bene in campionato e spero.”

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Andrea Petagna, attaccante del Napoli ha vinto il premio Cesarini per la rete segnata contro il Venezia lo scorso 6 febbraio.

Calcio, Sport

Davide Marfella ai microfoni di Kiss Kiss Napoli ha commentato le emozioni del suo esordio con la maglia azzurra contro lo Spezia

Calcio, Sport

Angel Torres, presidente del Getafe, è intervenuto, a microfoni spenti, in esclusiva a Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni