Pisacane: “Quando ero a Cagliari sentivo la pressione di giocare contro il Napoli. Nandez? Lo prenderei subito”

Le parole dell'ex difensore del Cagliari ai nostri microfoni

Fabio Pisacane, difensore attualmente svincolato, durante la trasmissione Kissegna, in onda tutti i venerdì su Radio Kiss Kiss Napoli dalle 21 alle 23, ha parlato dell’imminente sfida tra Cagliari (sua ex squadra) e Napoli. Di seguito le sue parole sul mancato rinnovo di Insigne con il Napoli:

“Per giudicare certe dinamiche devi viverle da vicino. Da fuori ci aspettavamo tutti che Insigne potesse diventare una bandiera dal Napoli. Se Lorenzo è felice e il presidente pensa di aver fatto una scelta giusta a lasciarlo partire, direi che allora è giusto separarsi”.

Barcellona-Napoli – “Gli azzurri hanno dimostrato di potersela giocare al cospetto di una big europea come il Barcellona. I catalani hanno messo in seria difficoltà il Napoli solo negli ultimi 10-15 minuti del match. Rigore? Lì Juan Jesus non si può tagliare la mano”.

Terzino sinistro – “Penso che la dirigenza azzurra sta già lavorando in vista di giungo per regalare a Spalletti un laterale sinistro anche perché Mario Rui non durerà per sempre. Mi dispiace che venga spesso bersagliato dai tifosi del Napoli e lui questo lo avverte secondo me”.

La pressione di giocare contro il Napoli – “Io sono un calciatore che gioca tutte le partite allo stesso modo. Da napoletano quando giocavo contro il Napoli per me diventava una partita importante. Mi sentivo gli occhi puntati addosso, per questo motivo cercavo sempre di dare il massimo anche perché la gente di Cagliari mi amava e dovevo far capire loro, dal punto di vista professionale, da che parte stavo”.

Ounas – “Con lui ci ho giocato insieme. E’ un calciatore dalle indubbie qualità tecniche e a livello di uno contro uno lui è il top. Adam è un ragazzo che va capito e qui va il merito di Luciano Spalletti che sta traendo il meglio da lu. Se gli sarà data fiducia Ounas farà parlare di sé in futuro”.

Nandez – “Se io fosse il Napoli lo prenderei subito. Nel 4-2-3-1 lui può fare addirittura sia il terzino destro che l’esterno alto mentre non lo schiererei mediano in un centrocampo a due invece”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Luciano Spalletti, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Kiss Kiss Napoli andata in onda durante Radio Goal:.

Sport>Calcio

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli, dopo la vittoria col Genoa, la sua ultima partita al Maradona da calciatore azzurro, si è emozionato

Sport>Calcio

Stanislav Lobotka, autore del terzo gol del Napoli contro il Genoa, è intervenuto ai microfoni di Dazn al termine del match

Sport>Calcio

Bobo Vieri in un’intervista a Dazn ha parlato del tecnico del Napoli Luciano Spalletti e delle sue qualità tecniche ed umane