Perinetti: “Il numero limitato dei giocatori nelle liste UEFA è anacronistico”

Giorgio Perinetti. a Radio Goal, ha esposto le sue rimostranze verso le liste UEFA e ricordato Maurizio Zamparini, recentemente scomparso

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, nell’appuntamento pomeridiano di Radio Goal, è intervenuto il dirigente sportivo Giorgio Perinetti.
Queste le sue dichiarazioni.

EVENTUALE SOSTISTUZIONE DI LOZANO NELLE LISTE UEFA – “Mancando da un po’ dalla Serie A, quando c’ero, ci poteva essere la possibilità di sostituire un giocatore in caso di infortunio. Bisogna capire se questa norma è ancora vigente o meno. Colgo però lo spunto per dire che questo fatto delle liste, anche in base al momento, sia un po’ anacronistico. Capisco l’ampliamento della lista con giocatori formati dal club ma limitare a numeri così esigui le liste da presentare in UEFA proprio no. Per di più, adesso siamo in pieno Covid con giocatori che entrane ed escono e, anche quando recuperano, lo fanno molto lentamente. Un professionista deve essere messo in condizione di poter ambire a giocare e le società, non approfittando dell’allargamento e limitandosi dal punto di vista gestionale ed economico, devono avere la possibilità di poter schierare i giocatori che profumatamente pagano“.

GIRONE ASIMMETRICO – “In questa novità che viene fatta anche in altri campionati, se tutte le partite più importanti si disputano adesso, vuol dire che sta bene a chi stila i calendari, ovvero le televisioni“.

RICORDO DI MAURIZIO ZAMPARINI – “Io sottolineerei la sua passione per il calcio. Era un po’ quello che succedeva con i presidenti dell’epoca come i Sensi e i Viola, che erano, come lui, appassionati e imprenditori di calcio. Oggi manca proprio questo: abbiamo tanti imprenditori calcistici anche stranieri ma un po’ asettici. Se prima il tifoso poteva immedesimarsi nel presidente, adesso non lo può più fare e questo porta a un distacco emotivo abbastanza marcato“.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Scelta la sestina di arbitri per Napoli-Torino: il direttore di gara sarà Massimi di Termoli. Al VAR ci sarà, invece, Valeri

Calcio, Sport

La SSC Napoli ha pubblicato il report dell’allenamento informando sulle condizioni di Matteo Politano. Rientrati in sei dalle nazionali