“Pazienza, velocità e qualità per battere la Sampdoria”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Ogni partita ha una sua storia. Tutte le gare sono diverse tra loro. Napoli – Real Sociedad e Napoli – Sampdoria, dovrebbero esserlo ancora di più. Gli spagnoli ed i doriani interpretano un calcio quasi diametralmente opposto. Alguacil porta pressione alta in non possesso e sviluppa gioco in possesso alzando molti uomini oltre la linea della palla per avere molteplici linee di passaggio. Ovviamente questo determina molto campo alle spalle della linea difensiva e quindi qualche rischio di troppo.. Ranieri invece vede un calcio, diciamo così, prudente come arma tattica per diminuire gli avversari. Due linee di quattro vicine e basse con uno più uno in avanti quando difende. Calcio diretto quando attacca con inserimento di centrocampisti a supporto delle punte come conseguenza di un eventuale seconda palla. Il Napoli si troverà quindi ad affrontare una partita di rare sollecitazioni difensive. In fase di costruzione sarà, ovviamente, necessario avere pazienza, velocità nel giro palla e soprattutto qualità tecnica nella giocate negli ultimi trenta metri. Probabile che Gattuso ricorra alla soluzione con due mediani ed un trequartista in linea con due esterni offensive alle spalle della punta centrale. Questo lo scenario tattico ipotizzabile, poi, come avviene sempre nel calcio, i gol cambieranno la scena.

 

Paolo Del Genio

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare