Partita della Pace dedicata a Maradona

La Partita della Pace 2022 sarà dedicata a Diego Armando Maradona. La kermesse allo stadio Olimpico prevedrà una parata di stelle

Si è tenuta ieri a Roma la presentazione della 3a edizione della Partita per la Pace, evento benedetto da Papa Francesco, e che ha il sostegno delle più grandi stelle del calcio mondiale. La Partita per la Pace si terrà il prossimo 14 Novembre, allo Stadio Olimpico di Roma, e sarà organizzata come evento interreligioso benefico dal Movimento Pontificio per l’Educazione Scholas Occurrentes. Avrà come slogan “We Play For Peace” e riunirà giocatori di tutto il mondo e leggende del calcio di diverse religioni e credenze, che insieme a Papa Francesco faranno questo nuovo appello alla pace. Alla conferenza stampa hanno partecipato: l’ex calciatore Ciro Ferrara, compagno di squadra di Maradona nel Napoli e testimonial dell’iniziativa; in rappresentanza delle squadre della città la S.S. Lazio, con il suo Presidente Claudio Lotito e il capitano Ciro Immobile e l’A.S. Roma con il calciatore Marash Kumbulla e il dirigente Francesco Pastorella. Erano presenti anche il Direttore Mondiale di Scholas, José María del Corral e l’organizzatore dell’evento, Roberto Sarti. Durante l’incontro il Presidente della Lazio, Lotito, ha sottolineato l’importanza dei valori etici nello sport e del rispetto tra le persone; Ciro Immobile, che ha ricevuto dal Direttore di Scholas la fascia di capitano, ha ringraziato l’organizzazione e il Santo Padre per l’iniziativa; Marash Kumbulla ha sottolineato la necessità, più urgente che mai, di fare un appello alla pace; Pastorella ha sottolineato la condivisione dei valori e il forte sostegno da parte della dirigenza giallorossa; Ciro Ferrara, anch’esso emozionato per il ricordo di Maradona, ha sottolineato l’importanza di organizzare un evento del genere che possa abbracciare tutti i colori e le tifoserie. Il Direttore di Scholas, José María del Corral, nel ringraziare tutti per il supporto e l’ampia partecipazione, ha ricordato quanto i giocatori oggi rappresentino per i giovani, dei maestri ai quali trasferire valori e principi. Questa edizione sarà molto speciale e sentita, sia per l’urgenza di un appello per la pace, che porterà ad una partecipazione di giocatori mai vista prima, sia perché sarà l’occasione per ricordare e celebrare Diego Armando Maradona, che nelle precedenti edizioni ha supportato e partecipato alla Partita, ed è stato capitano della squadra di Scholas. L’evento riceverà da Papa Francesco la benedizione del Pallone della Pace e dell’Ulivo, simbolo dell’iniziativa e della pace nel mondo e sarà l’anticamera della Coppa del mondo Qatar. L’orario d’inizio è stato fissato alle 17 per favorire la partecipazione all’evento di bambini e famiglie. Durante la conferenza stampa sono stati annunciati i primi giocatori che prenderanno parte: Ronaldinho, al quale Maradona – nell’edizione precedente – ha manifestato il suo fascino per il suo “jogo bonito” con ripetuti segni di affetto; Caniggia, suo grande compagno nella nazionale argentina e giocatore col quale ha avuto più intesa, dentro e fuori dal campo; Ciro Ferrara, che oltre alla sua grande carriera in Italia è stato amico di Maradona e simbolo del Napoli, dove la stella di Diego continua a brillare; e Stoichkov, con il quale ha forgiato una grande amicizia iniziata ai tempi del Barcellona. In questa edizione ci sarà anche un gioco tra le star che, come nella NBA, permetterà di vedere prove e sfide come mai prima d’ora. In più, allo Stadio, alla presenza dei suoi figli, si svolgerà il caloroso omaggio a Maradona tramite l’uso di un particolare hardware olografico, Holonet, installato dall’azienda esperta di olografia Naumachia, che regalerà agli spettatori uno spettacolare show olografico mai visto prima, che riporterà a galla emozioni e ricordi. Alla fine della conferenza stampa sono stati mostrati i videomessaggi dei calciatori che hanno già sostenuto l’iniziativa: Lionel Messi, Paulo Dybala, Luis Suárez, José Mourinho, Ronaldinho, Dani Alves, Gianluigi Buffon, Ángel Di María, Ivan Rakitic, Maxi Rodriguez. Tutte stelle che supportano premurosamente il desiderio del Santo Padre. L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), della Lega Nazionale Professionisti Serie A e altri sostegni che si aggiungeranno all’evento, come quelli, tra gli altri, del Comune di Roma e della Regione Lazio.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il Brasile vince il girone nonostante la sconfitta contro il Camerun di Anguissa, che abbandona il mondiale a vantaggio della Svizzera

Calcio, Sport

Storico successo della Corea del Sud di Kim Min-Jae. La squadra di Paolo di Bento batte il Portogallo ed elimina l’Uruguay di Mathias Olivera

Calcio, Sport

Report allenamento per il Napoli ad Antalya in Turchia. Gli azzurri preparano le due amichevoli con Antalya e Crystal Palace

Calcio, Sport

Il Marocco ha battuto 2 a 1 il Canada e si è qualificato agli ottavi di finale di Qatar 2022 grazie alle reti di Ziyech ed En Nesyri.

Calcio, Sport

Il Belgio di Lukaku è fuori dal Mondiale in Qatar dopo lo 0 a 0 ottenuto contro la Croazia. fatali gli errori dell’attaccante dell’Inter