Padovan: “il Napoli può vincere lo scudetto”

Il giornalista ai microfoni di Radio Goal
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Giancarlo Padovan, durante la trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, ha parlato della buonissima prestazione del Napoli in casa del Milan sottolineando la prestazione di alcuni giocatori. Di seguito le sue considerazioni:

“Non mi sono stupito della prestazione del Napoli, né del risultato. ricordiamoci che quello di ieri era il napoli b. Ricordiamoci che anche il Milan aveva le sue assenze, però è stata una partita nella quale il Napoli ha segnato e ha dato l’impressione di poter raddoppiare in qualsiasi momento. La squadra ha fatto benissimo e ora è seconda a 4 punti dall’Inter. La conferma c’è, il Napoli può lottare per lo scudetto e perchè no, vincerlo.”

-Riguardo la mentalità “Mi è piaciuta la maturità della squadra, l’intelligenza con cui ha condotta la partita , la gestione dei momenti difficili soprattutto sul finire dei 90 minuti. La guida di Spalletti, che è un uomo che non perde mai la bussola, il Napoli veniva da due sconfitte e c’era chi metteva in discussione il suo lavoro, invece la squadra è con lui, ha saputo entrare nella testa dei giocatori.”

-Su Petagna “Dici Petagna e parli di uno che è stato messo a sorpresa, lui ha dato il massimo. Ha fatto sicuramente uno step in più, è migliorato grazie al lavoro di Spalletti, è un giocatore molto più completo di grandissima utilità e di grandissimo spessore. Sta ancora migliorando.”

-Riguardo la prova dei due centrali di difesa “I due difensori sono stati bravissimi. Da Rahmani avevo già avuto delle rassicurazioni, Juan Jesus mi ha sorpreso tantissimo. Spalletti sapeva chi stava andando a prendere e li ha motivati nel modo giusto per giocare la partita. Sono stati ben lungi dall’essere schiacciati e si sono sentiti motivati.”

-Riguardo le prove di Lozano ed Elmas“A me piace molto Lozano. Con Ancelotti andava bene grazie alla fiducia del mister, con Gattuso era quasi finito ai margini della rosa. E’ un giocatore dal quale il Napoli non può prescindere, è un acquisto importante e ritrovato. Elmas ha fatto benissimo, mi è sempre piaciuto e ieri è stato anche decisivo. Credo che il metodo di utilizzo degli uomini di Spalletti è meraviglioso, ogni giocatore da sempre il massimo nonostante i pochi minuti”

ti potrebbe interessare

le più lette