Operazione carabinieri nel napoletano, rinvenuti droga e arsenale da guerra

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Un vero e proprio arsenale da guerra quello rinvenuto a Brusciano dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, nell’ambito di un servizio disposto dal comando provinciale di Napoli. Armi e munizioni, ma anche droga, nascoste in una cassaforte occultata in uno scantinato nel rione 219 di Brusciano: sei pistole semiautomatiche di vario calibro, una pistola mitragliatrice, una carabina con silenziatore e 350 proiettili di svariati calibri.

Con le armi anche quasi 700 grammi di cocaina e materiale vario per il confezionamento. Le armi, sequestrate a carico di ignoti, saranno sottoposte ad accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue o intimidazioni.

Durante il servizio sono state denunciate cinque persone: una per evasione, tre per ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti di effrazione, una per detenzione di strumenti atti ad offendere.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Gli azzurri preparano il match contro il Sassuolo in programma domani al MEPEI Stadium alle ore 20.45

Calcio, Sport

Il noto giornalista ha commentato la roboante vittoria degli azzurri sulla Lazio

Calcio, Sport

Le parole del tecnico del Sassuolo, Alessio Dionisi, alla vigilia della partita contro il Napoli

Calcio, Sport

Il Napoli è chiamato dall’impegno di Reggio Emilia contro il Sassuolo