Napoli-show, Lazio al tappeto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il Napoli travolge la Lazio 5-2 e continua la sua marcia di avvicinamento alla zona Champions League che ora dista solo due punti. Partita dominata dagli azzurri, con la Lazio che si fa vedere soltanto nella parte centrale della ripresa, quando trova due gol in cinque minuti e si illude di poter raddrizzare il risultato. Il Napoli trova dopo appena 7′ il gol del vantaggio grazie a un calcio di rigore trasformato da Insigne. Dopo quattro minuti Mertens serve sulla destra Politano, l’esterno entra in area di rigore e batte Reina con una conclusione rasoterra sul primo palo. Nella ripresa gli azzurri vanno in gol ancora con Insigne, con un pallonetto che scavalca Reina: un autentico capolavoro. La partita sembra chiudersi al 19′ quando Mertens, servito da Zielinski, insacca con un tiro a giro dal limite dell’area di rigore. Ma la Lazio non molla e trova il 4-2 grazie ai gol di Immobile e Milinkovic-Savic. I biancocelesti, però, non fanno in tempo ad organizzarsi che il Napoli va ancora in gol con Osimhen, entrato al posto di Mertens, lanciato da Lozano. Finisce così 5-2, con gli azzurri che ora sono a meno due da Juventus e Atalanta, e che saranno di scena lunedì sera a Torino contro i granata.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare