Napoli-Rijeka 2-0, Gattuso: “Scossi prima della partita, ma sarebbe bello vincere qualcosa per Diego”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il Napoli vince 2-0 contro il Rijeka e si porta in testa al girone di Europa League. Queste le parole di Rino Gattuso in conferenza stampa:

Un pensiero per Diego Armando Maradona… “Diego è morto ma Diego non morirà mai, specialmente in questa città. Ha cambiato la storia del calcio italiano, per tanti anni si giocava il campionato solo tra le solite squadre. È stato l’orgoglio di questa città, se fanno un sondaggio tra chi è più famoso tra San Gennaro e Maradona vince sicuramente Maradona. È venuto a mancare, ma resterà sempre vivo perchè ha fatto qualcosa di straordinario”

Sarebbe bello vincere qualcosa da dedicare a Maradona? “Lo speriamo, ma ci vuole tanta bravura. Faremo di tutto per provare a vincere qualcosa per lui. È stato il più forte di tutti, faceva delle cose incredibili. Ho provato ad imitarlo da bambino, ma non riuscivo. A lui veniva spontaneo, Dio gli aveva dato un talento unico Quello del più forte al mondo”.

La notizia della scomparsa di Maradona può essere uno stimolo? “I ragazzi erano scossi. Tanti di loro lo hanno conosciuto, ci hanno scambiato tante chiacchiere. Dobbiamo onorarlo, lui ha rappresentato molto per questo club. Ci sono tanti ragazzini che lo amano, questo ti fa capire quanto sia stato importante”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare