Napoli, ora è ufficiale: Insigne è un nuovo calciatore del Toronto: in MLS dal 1° luglio

Lorenzo Insigne ha firmato un quadriennale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Ora è ufficiale, Lorenzo Insigne giocherà nel Toronto FC. Attraverso un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, il club canadese fa sapere di aver tesserato l’attaccante italiano, che si trasferirà in MSL al termine di questa stagione. Insigne ha firmato un quadriennale a partire dal 1° luglio 2022.

Il presidente, Bill Manning: “Giornata storica”

“Questo è un giorno storico ed emozionante per il nostro club”, ha dichiarato il presidente del Toronto FC Bill Manning“Lorenzo è un attaccante di livello mondiale nel pieno della sua carriera. È stato campione d’Europa con l’Italia e si è esibito sui più grandi palcoscenici durante la sua carriera da club con il Napoli. Lorenzo ha il talento per cambiare gioco. Gioca con gioia e passione e i nostri fan e sostenitori adoreranno vederlo come un membro della nostra squadra”.

Il tecnico, Bob Bradley: “Non vediamo l’ora di averlo con noi”

“Non vediamo l’ora che Lorenzo si unisca a noi quest’estate”, ha dichiarato Bob Bradley, allenatore e direttore sportivo del Toronto FC. “La sua capacità di creare occasioni per sé e per i suoi compagni di squadra è speciale. Avendolo osservato per tanti anni, so anche che è anche un giocatore che lavora per la squadra. Lorenzo è il tipo di giocatore che venite a vedere, perché c’è sempre una possibilità, farà qualcosa di indimenticabile”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 27 gennaio 2022

Calcio, Sport

Il turno degli ottavi di finale di Coppa d’Africa ha riservato una clamorosa sorpresa e, purtroppo, anche gravi fatti di cronaca

Calcio, Sport

Dopo il successo contro la Salernitana, il Napoli ha ripreso oggi gli allenamenti

Calcio, Sport

Le dichiarazioni di Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, intervenuto nell’appuntamento pomeridiano di Radio Goal