Napoli, non ce l’ha fatta Sonia Battaglia. Figli chiedono l’autopsia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Non ce l’ha fatta Sonia Battaglia, impiegata di una scuola di San Giorgio a Cremano, in coma dalla scorsa settimana. La donna è morta nell’Ospedale del Mare dove era stata ricoverata in gravi condizioni.

I figli avevano denunciato che la madre, 54 anni, aveva accusato problemi di salute dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca avvenuta lunedì 1 marzo. E ora i familiari di Sonia chiedono venga effettuata l’autopsia.

La donna oltre a una trombosi dell’arco aortico e varie trombosi cerebrali avrebbe mostrato alla Tac anche una lesione di vecchia data. Per ora è escluso un eventuale rapporto di causa con la vaccinazione anti-Covid.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano La Gazzetta dello Sport di oggi, 29 novembre 2021

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 29 novembre 2021

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Corriere dello Sport di oggi, 29 novembre 2021

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano TuttoSport di oggi, 29 novembre 2021

Calcio, Sport

Il Napoli, nel giorno del ricordo di Maradona, schianta la Lazio e vola in testa alla classifica in solitaria