Napoli-Milan 1-3, Gattuso: “Risultato bugiardo. Bakayoko? Colpa mia…”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso ha parlato dal San Paolo dopo la gara col Milan persa in casa 1-3 con doppietta di Ibrahimovic. Queste le parole dell’allenatore azzurro

Milan oggi è stato superiore?
“Assolutamente no. Abbiamo fatto tutto noi oggi, ci siamo fatti del male da soli. Il Milan ha caratteristiche ben precise, quando recuperano palla con Ibrahimovic e Rebic ribaltano subito l’azione. Il Milan per qualità di gioco non è stato superiore. Noi abbiamo costruito tanto”.

Rifaresti la stessa formazione dall’inizio?
“Politano in quella posizione ha fatto molto bene, Lozano ha avuto delle palle interessanti. Rifarei le scelte che ho fatto”.

Cosa ha significato l’assenza di Osimhen?
“Con Osimhen puoi andare a giocare più in verticale, oggi ci è mancato questo. Ma le occasioni le abbiamo avute, siamo stati ingenui. È una sconfitta che ci deve far riflettere, soprattutto a livello mentale. Non è che prendiamo un gol e iniziamo a giudicare i compagni, quando qualcosa non funziona andiamo sempre alla ricerca degli alibi. Questo è un problema che devo risolvere io, sono il primo responsabile perchè sono l’allenatore.

Pensi che questa squadra poteva avere più punti?
“Non credo, abbiamo fatto sul campo quindici punti. Stasera mancava veleno, voglia di soffrire. In tante gare l’abbiamo avuta, quando viene a mancare soffriamo”.

Hai detto qualcosa ad Ibrahimovic?
“No. Vederlo adesso è impressionante, forse è più forte adesso. Non sono uno che ama perdere, mi brucia perdere. Quindi poi lo chiamerò con calma”.

Sul rosso a Bakayoko
“È colpa mia, dovevo cambiarlo e non l’ho fatto. È stato un mio errore non levarlo dal campo. Assenze? Troppo facile parlare di chi manca, ora andiamo a casa e guardiamo avanti”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare