Napoli-Leicester, Iori: “Bisogna approfittare delle amnesie difensive delle Foxes”

Il giornalista a Radio Goal: "Il Napoli con i suoi calciatori svelti può mettere in difficoltà la retroguardia degli inglesi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Alessandro Iori durante la trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, ha parlato di Napoli-Leicester e della corsa scudetto in Serie A. Di seguito le sue considerazioni:

“Prima di capire che partita sarà, dobbiamo prima capire chi potrà giocare nel Napoli. Spalletti rischia di avere pochissimi calciatori a disposizione per il match contro il Leicester come praticamente successo già sabato sera al Maradona contro l’Atalanta. Il vero rammarico per il Napoli è non avere risolto la questione qualificazione in Europa già nel turno precedente, ora purtroppo il Napoli è costretto a giocarsi tutto all’ultima partita”.

Le difficoltà del match contro il Leicester – “Sulla partita di giovedì posso dire che il Leicester spesso, ancor più dell’Atalanta, ha delle amnesie difensive come dimostrato anche in questo percorso europeo. Penso che il Napoli grazie ai suoi calciatori svelti lì davanti può mettere in difficoltà la retroguardia degli inglesi. Attenzione però alla proposta offensiva delle Foxes”.

Le possibili scelte di Spalletti – “Difficile ipotizzare una formazione ora. Tutto dipende da che tipo di partita vuole impostare Luciano Spalletti. Io credo che per concezione questo Napoli nasca per giocare a 4 dietro mentre la difesa a 3 sia solo una soluzione momentanea di emergenza”.

Corsa Scudetto – “Con le imminenti sfide europee si apre una variabile molto pesante sullo sviluppo del resto del campionato: sappiamo già che l’Inter è qualificata agli ottavi di Champions. Le altre tre invece devono decidere il loro destino europeo. Gli infortuni possono spostare l’asticella da una parte all’altra, vedi Kjaer con il Milan. Io ritengo che l’Atalanta sia un serissimo concorrente alla vittoria finale dello scudetto. L’Inter sembra la squadra che in prospettiva sembra poter avere più continuità di rendimento. Il Napoli per il tipo di partenza che ha avuto ha l’obbligo di provare a rimanere in corsa fino alla fine”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 23 gennaio 2022

Calcio, Sport

Le dichiarazioni del neopresidente della Salernitana, Danilo Iervolino, intervenuto a ‘Countdown, alla vigilia del match contro i partenopei.

Calcio, Sport

Allo stadio Maradona si affronteranno le squadre con la migliore (Napoli, 15) e la peggiore difesa (Salernitana, 49) di questa Serie A

Calcio, Sport

Il comunicato ufficiale dell’U.S. Salernitana 1919