Napoli, culto di San Gennaro: altra tappa verso il Patrimonio Unesco

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Un’altra tappa è in programma oggi a Napoli verso il riconoscimento da parte dell’Unesco del culto e della devozione popolare per San Gennaro come patrimonio immateriale dell’umanità. Si terrà, infatti, alle 10:30, un incontro con le “comunità patrimoniali”.

Per volere del neo arcivescovo Domenico Battaglia, l’incontro verrà aperto da un videomessaggio del cardinale Crescenzio Sepe che il 4 luglio dello scorso anno presiedette e benedisse, nella Chiesa Cattedrale, il progetto di candidatura per il riconoscimento Unesco. Come fu sottolineato in quella circostanza, l’iniziativa è stata già iscritta nell’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano (IPIC) della Regione, ed è stata promossa dall’Università Federico II, in collaborazione con diversi organismi legati a San Gennaro.

Con l’incontro di oggi il progetto viene condiviso anche dalla Fondazione San Gennaro che cura il Complesso Catacombe e tende al coinvolgimento di altri enti e chiese in Italia e nel mondo impegnati nel culto di S. Gennaro, i cui fedeli si stima siano circa 25milioni.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare