Napoli, cancellata scritta riconducibile ad un clan

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Prosegue a Napoli l’attività di rimozione di murales, altarini e manufatti abusivi, dedicati a persone o fatti riconducibili alla criminalità organizzata intrapresa dal Comune di Napoli. Questa mattina si è provveduto alla cancellazione in via E. Montale nel quartiere di Ponticelli, della scritta riferibile al clan camorristico De Martino. “È un impegno che abbiamo preso nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica con il Prefetto di Napoli, i vertici territoriali delle Forze dell’Ordine, la Procura della Repubblica e la Procura Generale, che stiamo mantenendo con un lavoro settimanale programmato su tutto il territorio cittadino. Non ci fermiamo e andiamo avanti per restituire ai cittadini tutta la bellezza della nostra città e ribadire che Napoli è profondamente anticamorra.” Afferma l’assessore alla Polizia locale e sicurezza Alessandra Clemente.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Le dichiarazioni di Francesco De Luca, capo della redazione sport de “il Mattino” intervenuto nell’appuntamento odierno di Radio Goal.

Calcio, Sport

Le dichiarazioni di Francesco Baiano, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, nell’appuntamento odierno di Radio Goal,

Calcio, Sport

Le dichiarazioni del giornalista Francesco Marolda, intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli, nell’appuntamento odierno di Radio Goal.

Calcio, Sport

I calciatori fermati dal Giudice Sportivo per la 23esima giornata di Serie A sono sei

Calcio, Sport

Giuseppe Incocciati a Radio Goal.