Napoli, cancellata scritta riconducibile ad un clan

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Prosegue a Napoli l’attività di rimozione di murales, altarini e manufatti abusivi, dedicati a persone o fatti riconducibili alla criminalità organizzata intrapresa dal Comune di Napoli. Questa mattina si è provveduto alla cancellazione in via E. Montale nel quartiere di Ponticelli, della scritta riferibile al clan camorristico De Martino.

“È un impegno che abbiamo preso nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica con il Prefetto di Napoli, i vertici territoriali delle Forze dell’Ordine, la Procura della Repubblica e la Procura Generale, che stiamo mantenendo con un lavoro settimanale programmato su tutto il territorio cittadino. Non ci fermiamo e andiamo avanti per restituire ai cittadini tutta la bellezza della nostra città e ribadire che Napoli è profondamente anticamorra.” Afferma l’assessore alla Polizia locale e sicurezza Alessandra Clemente.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare