Napoli balla, il Maradona suona ed intorno ad Osimhen c’è solo musica

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Otto goal in nove partite e Victor Osimhen vola. Non solo lui, vola anche il Napoli di Spalletti. Primo, primissimo in campionato a punteggio pieno. La casella dei punti racimolati in Serie A fino ad ora dice 24. Eguagliato l’ormai storico record ottenuto anni fa da Maurizio Sarri, questo Napoli ha le stigmate della grande squadra. Volano gli azzurri, guardano tutti dall’alto e si godono la vetta della classifica. Osimhen s’innalza sull’assist di schiena di Elmas e fa fuori anche l’ostico Torino di Ivan Juric. Ci pensa sempre lui, c’è sempre o quasi sempre il suo zampino in ogni azione da goal del Napoli. Lotta, corre, combatte e poi spicca il volo quando salta per battere Milinkovic Savic regalando l’ottava vittoria consecutiva in campionato alla banda Spalletti.

Questo Napoli funziona e come, è sempre dentro ad ogni match e l’armonia che esprime è musica per i circa 30mila tifosi accorsi al Maradona e non solo. E’ temuto un po’ da tutti, fa paura a chiunque e quello spauracchio con la nove dietro diventa sempre più devastante. Di testa, di destro, in scivolata, strattonato, ma la rete la gonfia sempre. I suoi numeri sono micidiali, di questo passo non ci vorrà molto per accasarsi di fianco ai più grandi attaccanti della storia azzurra. Osimhen è il terminale offensivo che mancava da un po’ in casa Napoli. Gennaio è ancora lontano, per fortuna. Ora c’è il Legia, poi la Roma, il Bologna, la Salernitana e di nuovo il Legia. Napoli balla, il Maradona suona ed intorno ad Osimhen c’è musica. E che musica….

di Fabio Cannavo

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il dirigente sportivo a Radio Goal: “L’Europa League è diventata l’obiettivo principale delle Foxes”

Calcio, Sport

Il giornalista a Radio Goal: “Il Napoli con i suoi calciatori svelti può mettere in difficoltà la retroguardia degli inglesi”

Calcio, Sport

L’ex portiere a Radio Goal: “Penso che Ospina abbia poche responsabilità sui goal presi”

Calcio, Sport

Il giornalista a Radio Goal: “E’ ancora troppo presto per ipotizzare che scenderà in campo contro il Leicester”

Calcio, Sport

Prestigioso riconoscimento per il Responsabile Sanitario Prof. Raffaele Canonico e per Il Medico Sociale Dott. Gennaro De Luca