Napoli-Atalanta, la probabile formazione: Elmas sostituirà Insigne, spazio a Demme e Politano

Il Napoli cerca il riscatto contro l'Atalanta, seppur con molte assenze

Un Napoli incerottato, quello che attende l’Atalanta per la gara valida per il 16o turno di Serie A. La squadra di Spalletti, dopo il passo falso contro il Sassuolo, dove si è fatto rimontare due reti anche grazie agli infortuni accorsi durante la gara, è chiamata all’impresa contro la squadra di Gasperini, che viene dalla vittoria esterna contro la Juventus e la roboante vittoria ai danni del Venezia per 4-0.

DIFESA Ospina sarà ancora il titolare, mentre cambierà la difesa anche a causa dell’infortunio di Kalidou Koulibaly, che sarà ai box per quasi un mese a causa di un infortunio muscolare. A completare il reparto, composto da Di Lorenzo, Rrahmani e Mario Rui, ci sarà Juan Jesus, come visto nel pari interno contro il Verona. Poche chance di vedere Manolas contro gli orobici, dati i continui problemi fisici del greco.

CENTROCAMPO Fabian Ruiz, come annunciato dal medico sociale in diretta su Radio Kiss Kiss Napoli, non sarà a disposizione di Spalletti. Confermato Lobotka, che anche a Reggio Emilia ha sfoderato una prestazione di livello, con Diego Demme maggior candidato a completare il reparto. Difficilmente Zielinski scalerà in cabina di regia come visto contro lo Spartak Mosca in Europa League.

ATTACCO – Per Insigne vale lo stesso discorso di Fabian Ruiz: non sarà a disposizione di Spalletti dopo lo stop nell’intervallo contro il Sassuolo. Sull’out mancino potrebbe agire Eljif Elmas, che sta attraversando un buon periodo di forma. Zielinski confermato sulla trequarti mentre a sinistra potrebbe rivedersi Politano, tornato dal COVID, che farà rifiatare Lozano. In attacco potrebbe esserci la conferma di Mertens, sostituito prima della fine da Spalletti, con Petagna che potrebbe risultare un’ottima carta a gara in corso.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Lobotka, Demme; Elmas, Zielinski, Politano; Mertens. All. Spalletti

ti potrebbe interessare

le più lette