Napoli, approvato progetto per incentivi per il centro storico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

La Giunta comunale, su proposta del Vicesindaco con delega all’Urbanistica Carmine Piscopo, ha approvato il progetto per gli incentivi relativi agli interventi di recupero delle parti comuni degli edifici privati ricadenti nel centro storico di Napoli – sito Unesco.

Il progetto prevede l’istituzione di un fondo di garanzia, gestito da un istituto di credito convenzionato con l’Amministrazione Comunale, che consente di coprire l’erogazione di finanziamenti a medio/lungo termine da parte di soggetti finanziatori (banche, intermediari finanziari, ecc.) a favore di beneficiari privati (condomini, proprietari, aventi titolo in genere) per l’esecuzione di interventi edilizi di manutenzione, recupero e/o trasformazione degli involucri dei fabbricati (facciate e coperture) con i relativi spazi comuni (cortile, atrio, collegamenti verticali, disimpegni, ecc.), localizzati nel centro storico sito UNESCO.

Tra gli elementi di novità, e di ulteriore incentivo, si evidenzia che gli incentivi potranno essere utilizzati anche per sostenere i costi iniziali per la redazione del progetto e l’esecuzione dei lavori edilizi, nonché per avviare le eventuali attività propedeutiche per accedere alle detrazioni fiscali previste dalle discipline statali inerenti gli interventi di ristrutturazione, riduzione del rischio sismico, riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico con riqualificazione energetica e recupero/restauro delle facciate (Superbonus e altri).

Il finanziamento, di 15 milioni di Euro, è previsto nell’ambito del più ampio programma denominato Patto per Napoli, con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020.

“Con l’approvazione di questo progetto – afferma il Vicesindaco Carmine Piscopo – sarà finalmente possibile incentivare i privati ad eseguire interventi di recupero del patrimonio edilizio cittadino per il recupero delle cortine edilizie, delle strade e delle piazze che interessano, tra l’altro, il perimetro del sito Unesco. Tale misura – prosegue il Vicesindaco – si affianca a quanto già reso possibile dai vigenti incentivi Nazionali, proprio al fine di fornire un ulteriore sostegno al patrimonio edilizio privato”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Out per infortunio Anguissa, Osimhen e Ounas. Ancora assenti Politano e Zanoli a causa della positività al Covid-19

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano La Gazzetta dello Sport di oggi, 28 novembre 2021

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Corriere dello Sport di oggi, 28 novembre 2021

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 28 novembre 2021

Calcio, Sport

Le parole del tecnico del Napoli, Spalletti, prima della Lazio