Napoli, ancora un sisma nella zona flegrea

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

La terra torna a tremare nell’area flegrea. Una scossa di terremoto, di natura bradisismica, è stata avvertita nella zona tra la Solfatara e Pisciarelli, alle ore 15:47 di ieri, 6 gennaio 2021.

Il sisma, di magnitudo 1.2 della scala Richter a una profondità di 1 km è stata preceduta da un boato. L’evento è stato avvertito dai residenti della zona alta di Pozzuoli e del litorale tra Pozzuoli e il quartiere di Bagnoli a Napoli e non ha provocato danni a persone e cose. Ed è stato anticipato alle 13:57 da un sisma di minore entità, con magnitudo 0,5.

L’area flegrea è interessata da 40 giorni da una serie ripetuta di eventi collegati all’innalzamento del suolo. Quello di ieri è il secondo evento di una certa entità del nuovo anno: il primo era stato registrato la mattina del 2 gennaio scorso.

 

 

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare