Napoli, 90 milioni per il Centro Storico: firmato contratto di sviluppo

Avviato il Contratto Istituzionale di Sviluppo tra Governo, Regione Campania e Comune di Napoli, che prevede il finanziamento di 90 milioni di euro per interventi di valorizzazione nel Centro Storico di Napoli. Nel pomeriggio di ieri, a Roma presso la sede del Mibac,il Sindaco Luigi de Magistris ha sottoscritto, in presenza, il Contratto Interistituzionale di Sviluppo (Cis), che è stato firmato dal Ministero per il Sud e la Coesione territoriale, dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dal Ministero dell’Interno/Prefettura di Napoli, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dalla Regione Campania, dalla Città Metropolitana, da INVITALIA, oltre che chiaramente dal Comune di Napoli attraverso il suo primo cittadino che era assistito dall’Assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo e dal Direttore Operativo Area Tecnica Massimo Santoro. Si entra così nella fase operativa del Programma. I progetti ammessi al finanziamento investono un ampio territorio del centro storico di Napoli, dal quartiere Sanità, all’area dei Vergini, a Montesanto, e riguardano: 1) Interventi di completamento, valorizzazione e rifunzionalizzazione dei Beni Monumentali e del Patrimonio Storico- Artistico, per finalità culturali, turistiche e sociali. 2) Interventi finalizzati alla realizzazione di spazi da destinare ad attività e servizi per fini culturali, di formazione e di promozione artistica; 3) Interventi finalizzati alla realizzazione di spazi da destinare ad attività e servizi per fini sociali, associazionistici, di co-working e di accoglienza, anche per studenti e turisti; 4) Interventi infrastrutturali per il miglioramento dell’accessibilità, dell’accoglienza, messa in sicurezza e della fruizione sostenibile. Tra i principali progetti finanziati: – Interventi complementari al Grande Progetto centro storico di Napoli-sito UNESCO (20mln di euro) – il restauro delle facciate interne, della pavimentazione e dei porticati della Galleria Principe di Napoli (10mln di euro) – Il Parcheggio per bus turistici presso l’Ex deposito del Garittone (3,2mln di euro) – Progetto di ristrutturazione “Palazzo Penne” (10mln di euro) – Progetto Territoriale integrato per la riqualificazione dell’area Vergini-Sanità (12,2mln di euro) – Complesso di via Cristallini 73 (1mln di euro) – Complesso della SS.Trinità delle Monache (Ex Ospedale Militare) quale Community Hub (6mln di euro) – Complesso monumentale SS. Annunziata (8mln di euro) – il Restauro e la rifunzionalizzazione dell’ex Convento delle Cappuccinelle (7,5mln di euro)

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Spagna e Germania pareggiano 1-1, lasciando ancora tutto aperto per quanto riguarda il discorso di qualificazione agli ottavi di Qatar 2022

Calcio, Sport

Fa festa la Croazia che supera in rimonta il Canada 4-1 ed elimina dalla competizione la squadra nord-americana

Calcio, Sport

La SSC Napoli si ritroverà nella giornata del 30 novembre al Konami Training Center di Castel Volturno per la ripresa