Napoli, 21enne in Cumana senza mascherina: carabiniere interviene e viene aggredito a morsi e pugni

Ha aggredito un sottufficiale dei carabinieri che si stava recando al lavoro il quale, insieme con gli altri passeggeri presenti sul treno, gli aveva più volte intimato di indossare la mascherina: è successo stamattina, su uno dei treni della Cumana, la linea ferroviaria che collega l’area flegrea al centro di Napoli. Ha 21 anni ed è stato arrestato con l’accusa di aggressione a pubblico ufficiale il protagonista della vicenda, che ora si trova nella caserma dei carabinieri del quartiere Bagnoli in attesa di essere giudicato per direttissima. L’aggressione è scattata quando il treno si trovata all’altezza della stazione Edenlandia, dopo reiterate richieste di mettere il dispositivo di protezione individuale e addirittura dopo che il militare si era qualificato come un appartenente all’arma dei carabinieri. Il militare, malgrado un violento pugno sul naso e un morso a un dito, è riuscito a bloccare 21enne. A medicarlo sono stati i sanitari dell’ospedale Cardarelli.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Diramato il calendario ufficiale della Serie A 2022 2023, il Napoli partirà fuori casa contro il Verona poi la prima al “Maradona” col Monza

Calcio, Sport

Il Sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, ha annunciato l’amichevole tra Napoli e Mallorca in programma il 30 luglio