Nainggolan a KKN: “Il Napoli non è la favorita per lo Scudetto. Su Spalletti…”

Radja Nainggolan, ex giocatore di Roma, Inter e Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva a Radio Kiss Kiss Napoli.

Radja Nainggolan, ex giocatore di Roma, Inter e Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva a Radio Kiss Kiss Napoli durante Radio Goal:

SPALLETTI – “Lui è un vincitore nato, ha sempre giocato per vincere. Lui lavora per quello altrimenti che ci va a fare in una squadra forte. A Roma, il primo anno Dzeko ha sbagliato l’impossibile e poi l’anno dopo ha vinto il titolo di capocannoniere. Mi ricordo che una volta vincemmo a Milano con una sua doppietta. Il giorno dopo gli chiese perché fosse felice e lo rimproverò per non aver fatto 4 gol”.

LA LOTTA SCUDETTO – “Penso che l’Inter ha una rosa più forte delle altre. Il Napoli deve lavorare come se non dovesse vincere nulla così può lavorare al meglio. Bisogna fare attenzione alla Juve che è tornata a fare vittorie brutte come quando vinceva i campionati. Per come ho visto giocare il Napoli nelle prime giornate ho pensato lo vincesse facilmente. Poi si sono persi tra infortuni e Coppa d’Africa. Se riescono a vincere senza giocare benissimo, come hanno fatto ieri, allora possono vincere davvero lo scudetto. Non devono pensare a vincere lo scudetto. Devono pensare a fare il massimo“.

SULLA ROSA AZZURRA “Lobotka gli piace tanto. Zielinski ed Elmas sono tecnici ma pressano meno rispetto a come pressavo io. Hanno più qualità ma recuperano meno palloni e lui a me chiedeva quello per andare a far gol subito”.

MERTENS –  “Spalletti l’ha sempre rispettato, lo reputa un giocatore forte. Non so se ci sono scelte societarie, nel calcio può succedere. Ha comunque 35 anni, ma le statistiche sono dalla sua parte. Ha sostituito alla grande Osimhen quando era infortunato”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Sport>Calcio

Mathias Olivera al Napoli dopo le visite mediche di due giorni fa a Roma a Villa Stuart adesso è ufficiale

Sport>Calcio

Walter Guglielmone Cavani, fratello-agente, a microfoni spenti dalla redazione di Kiss Kiss Napoli ha parlato del futuro del fratello