Moretta (commercialisti): “Simest e voucher del Mise occasioni per internazionalizzare le aziende”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

“Il Simest, la misura che prevede contributi fino al 25 per cento a fondo perduto nell’ambito del PNRR, e i voucher per le consulenze finanziati dal Mise sono due occasioni importanti per internazionalizzare le imprese italiane”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli, aprendo il webinar “Le opportunità a sostegno delle imprese nei processi di internazionalizzazione ed il ruolo dei professionisti”.

“Siamo consapevoli che internazionalizzare un’impresa sia un’opportunità ed una necessità. Per questo – ha aggiunto il presidente dell’Odcec partenopeo – come professionisti siamo sempre pronti ad affiancare gli imprenditori in questo passo decisivo, soprattutto adesso che il Governo sta stanziando importanti fondi nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (1,2 miliardi di euro)”.

“Con l’avvento di Internet e la conseguente globalizzazione ed interconnessione dei mercati – ha spiegato Liliana Speranza, consigliere delegato Commissione di studio ricerca e programmi comunitari – l’imprenditore si ritrova all’interno di un mercato internazionale dinamico ed in continua trasformazione, nel quale chi oggi è un “leader” potrebbe venire cancellato dai “competitor” nel giro di un arco temporale anche piuttosto breve. Per questo è necessario sfruttare nella maniera giusta il Simest, che prevede un cofinanziamento per l’internazionalizzazione, con le domande aperte dal prossimo 28 ottobre 2021. Sarà possibile finanziare fiere, e-commerce, strutture commerciali all’estero e formazione. Inoltre, anche il Ministero dello Sviluppo Economico ha pensato ai voucher per l’internazionalizzazione per micro, piccole e medie imprese che necessitano di consulenze per aprirsi ai mercati esteri”.

Hanno introdotto i lavori anche Antonio Tafuri (presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli), Arcangelo Sessa (vicepresidente dell’Odcec Napoli) ed Elio Lupacchini (presidente della Commissione di studio ricerca e programmi comunitari), l’avvocato Fabio Marinelli (specializzato in diritto commerciale internazionale e responsabile Will per il Sud Italia).

Hanno partecipato al webinar Maurizio Nastri (partner studio Guidi dottori commercialisti), Nicoletta Grassi (avvocato specializzato in diritto commerciale internazionale) e Carlo Verdone (segretario generale AncImp), Lia La Barbera, Eva Micheli, Francesco Del Deo, Enrica Maggi, Francesca Sperti, Malgorzata Skawinska, Alessandro Menin, Federica Bertollini, Antonello Giacobozzi e Matjia Janik.
Le conclusioni del webinar sono state affidate a Marco Buscema, avvocato specializzato in diritto delle assicurazioni e fondatore di Will.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare