Meret: “Corsa scudetto? Pensiamo solo alla Cremonese, vogliamo la rivincita. Le mie due parate più belle quest’anno son state…”

Alex Meret, portiere del Napoli, ha parlato di corsa scudetto, della gara contro la Cremonese e delle sue due più belle parate in stagione

Alex Meret, portiere del Napoli, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

Alex Meret, portiere del Napoli

“C’è tantissimo entusiasmo, è un momento positivo per noi avendo ottenuto un grande vantaggio sulle inseguitrici. Però pensiamo partita per partita, pensiamo alla prossima gara e non a lungo termine. Siamo concentrati sulla Cremonese, vogliamo prenderci una sorta di rivincita per proseguire il nostro cammino. Quella in Coppa Italia è stata una partita strana, eravamo in controllo e ai rigori la lotteria non ci ha detto bene. Vogliamo prenderci questa rivincita e sappiamo che se giochiamo con la voglia di vincere la vittoria è alla nostra portata. Spezia-Napoli? Quest’anno è già successo diverse volte che abbiamo affrontato squadre che si chiudono. Noi abbiamo provato ad aprire degli spazi, poi l’episodio da rigore all’inizio del secondo tempo ci ha aperto la strada. C’è consapevolezza che in ogni momento possiamo far goal e c’è più attenzione. Stiamo dimostrando di gestire meglio le partite rispetto all’anno scorso. 11 clean sheet? E’ frutto del lavoro di squadra, a partire dagli attaccanti. Cerchiamo di tenere più lontano possibile dalla porta gli avversari e così facendo c’è più possibilità di non prendere goal. Kim? Gli parlo in inglese, l’italiano lo parla ancora poco. In fondo ci capiamo abbastanza bene, le cose principali di campo le ha imparate anche in italiano. E’ un ragazzo fantastico, s’è messo a disposizione e sta facendo un grande campionato. Kvaratskheila ed Osimhen? Meglio averli come compagni di squadra che contro. Stanno facendo un grandissimo campionato, ci danno una grossa mano. Spero che continuino così. Io in goal da portiere? Sarebbe una cosa in più, ma non ci penso (ride ndr.). Penso solo a raggiungere prima possibile i nostri obiettivi. La parata più difficile fatta in stagione? Direi che è quella su Piatek a Salerno e quella su Giroud a Milano, sono state importanti per portare a casa la vittoria. Gollini? Lo conoscevo già dal percorso in nazionale che stiamo facendo entrambi. E’ arrivato con grandissimo entusiasmo, s’è messo a disposizione e questo non può che far bene a tutto il gruppo. Champions League? Si andrà ad affrontare squadre difficili a partire dall’Eintracht. Il percorso fatto da noi ha stupito un po’ tutti, nessuno si sarebbe aspettato certi risultati. Proveremo a fare in Champions ciò che abbiamo fatto fino ad ora. Spalletti è bravo a tenerci sempre sul pezzo, cura ogni dettaglio ed è maniacale in ogni aspetto, soprattutto sotto quello psicologico, non ci fa mai abbassare la guardia. Il momento che stiamo vivendo è bellissimo, non avrei mai detto che avremmo potuto fare questo percorso in Champions. Ringrazio il mister e i tifosi che ci sostengono sempre. Festival di Sanremo? Non mi appassiona più di tanto (ride ndr.)”.

ti potrebbe interessare

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

L’ex allenatore di Spal e Cagliari Leonardo Semplici è intervenuto a Kiss Kiss Napoli nel corso della trasmissione “Il calcio della sera”

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

L’ex allenatore del Napoli ed attuale ct dell’Italia Luciano Spalletti ha lanciato un suo messaggio di ricordo dello scudetto in esclusiva a Kiss Kiss Napoli

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

A Sky Sport è intervenuto il portiere del Napoli Alex Meret subito dopo la partita pareggiata in casa contro la Roma

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

L’ex calciatore di Napoli ed Atalanta Alberto Fontana è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli parlando di portieri