Maradona, il manager Ceci: “Diego era stanco: si è lasciato morire”

Stefano Ceci, manager ed amico di Diego Armando Maradona, a Radio Kiss Kiss Napoli: “E’ stata aperta un’indagine sulla morte di Diego. Oggi si punta il dito su ciò che si sarebbe potuto fare. Ma è un concetto che va esteso alla sua vita intera. Diego è sempre stato solo: hanno pensato solo a Maradona. Diego era stanco, si è lasciato morire. Non voleva più vivere. Diego ha smesso di essere Diego quando ha compiuto 17 anni: da quando è diventato Maradona, è rimasto da solo. Ho vissuto gli ultimi 20 anni con Diego. Maradona era difficilissimo da gestire. Diego – inteso come persona – era fragile, umile. Porto con me tantissimi ricordi. Negli ultimi mesi, Diego era davvero stanco. Vedevo che qualcosa non andava più come prima. Fino a due anni fa, a Dubai giocava a calcio e a padel una volta a settimana. Era attivo a livello fisico. Ha visto che stava perdendo anche l’amore di Rocio: anche per questo poi si è lasciato andare fisicamente e mentalmente. Il caos familiare girava intorno a Diego, che non ha mai avuto pace totale. Anche da morto, adesso, continueranno ad accapigliarsi. Almeno adesso Diego sta con le persone che amava di più: la mamma ed il papà. Adesso, Diego è in pace”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Sport>Calcio

Bobo Vieri in un’intervista a Dazn ha parlato del tecnico del Napoli Luciano Spalletti e delle sue qualità tecniche ed umane

Sport>Calcio

Si va verso il sold-out per Napoli-Genoa, ultima partita casalinga degli azzurri in questa stagione e che sarà anche l’occasione per l’ultima apparizione al Maradona di Lorenzo Insigne

Sport>Calcio

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domenica al Maradona contro il Genoa toccando molteplici argomenti

Sport>Calcio

Federico Pastorello, agente di Alex Meret, ha parlato ai microfoni di Repubblica aggiornando la situazione legata al futuro del suo assistito