Manfredi: “L’aggressione a Spalletti? Grande inciviltà, spero non nascondi un latente razzismo per Napoli. CR7 in città si troverebbe bene”

Il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi è intervenuto quest’oggi sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni: “L’aggressione subita dal tecnico del Napoli Luciano Spalletti al Franchi è stato un episodio di grandissima inciviltà, l’episodio non è qualificabile. Sinceramente spero che quello che ha riguardato Spalletti non sia ascrivibile a questo latente razzismo che riscontriamo ogni volta nei confronti di Napoli. L’allenatore azzurro ha fatto benissimo a denunciare e stigmatizzare questi comportamenti, è stato giusto mettere alla berlina chi si macchia di questi atti. Il sindaco di Firenze Nardella, che ha anche origini napoletane, ha fatto bene a condannare l’episodio e non gli avrà fatto piacere che un tifoso della Fiorentina si sia comportato così.

La cittadinanza a Mertens? Non abbiamo fissato una data precisa anche perché dipenderà dagli impegni di Dries, l’iter burocratico è lungo e nel frattempo lo stiamo preparando. Sarà un testimonial importante per una città che ama l’accoglienza. Il fatto che abbia trattenuto casa a Napoli mi ha spinto a promuovere la cittadinanza onoraria. I turisti stanno premiando Napoli, un grande segnale ed una grande responsabilità anche per la nostra amministrazione.

Cristiano Ronaldo a Napoli? Mi piacerebbe è un grande fenomeno calcistico e mediatico, il Napoli ha una bella squadra, il presidente De Laurentiis ha fatto un ottimo mercato e ci auguriamo che possa concorrere al vertice. Siamo una città internazionale, CR7 a Napoli ci starebbe bene da noi!”

ti potrebbe interessare